rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sport Cittadella

Cittadella Calcio, trasferta amara per i granata sconfitti per 2-1 al Matusa col Frosinone

La squadra di Venturato subisce due reti ravvicinate tra il 20esimo e il 24esimo, a fine primo tempo i granata accorciano con Litteri e sul finale sfiorano il pari

Due gol in successione affondano il Cittadella a Frosinone. Succede tutto nel primo tempo al Matusa: il doppio vantaggio dei padroni di casa in pochi minuti viene parzialmente rimontato ma al triplice fischio sono i ciociari a vincere.

TUTTO NEL PRIMO TEMPO.

Domenica amara per la squadra di Venturato, che contro una delle pretendenti più accreditate per il salto di categoria, subisce i gol di Ciofani e Crivello in quattro minuti, tra il 21esimo e il 24esimo e poi riapre il match con Litteri sul finale di primo tempo. Nel secondo tempo la spinta granata aumenta, ma i padroni di casa riescono a mantenere il vantaggio sino al termine del match. Per il Cittadella adesso una settimana “lunga”, coi granata che sono attesi nel prossimo turno al posticipo del Tombolato, lunedì sera contro il Perugia.

LE PAROLE DI VENTURATO.

Mister Venturato al termine del match è rammaricato: “Siamo stati bravi a rimanere in partita dopo il doppio svantaggio, abbiamo avuto il coraggio di accorciare le distanze con Litteri. Poi abbiamo collezionato anche altre occasioni importanti. Per quello che è stato fatto in campo, ci stava anche il pari. Il Frosinone è una squadra cinica e noi dobbiamo fare i complimenti a Longo, ma allo stesso tempo bisogna migliorare su diversi aspetti. Serve più concretezza. Noi dobbiamo sempre essere propositivi, contro chiunque. Siamo venuti qui ad Avellino per cercare di vincere la partita, stasera usciamo sconfitti ma questo ci serve da lezione: dobbiamo migliorarci e si dovrà essere più cattivi in certe circostanze di gioco.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella Calcio, trasferta amara per i granata sconfitti per 2-1 al Matusa col Frosinone

PadovaOggi è in caricamento