Nuoto: grande successo per la chiusura di stagione degli atleti CS Plebiscito

La riapertura anche agli sport di contatto è stata consentita: subito i due tecnici responsabili di settore, Stefano Posterivo e Gianluca Garibaldi, hanno potuto lavorare

La voglia di giocare era tanta: dopo la riapertura degli impianti sportivi, la ripresa parziale dell’attività aveva fatto tornare in acqua sia le squadre maggiori che i piccoli atleti delle giovanili, senza che però potessero effettuare partite. Con gli ultimi aggiornamenti normativi, la riapertura anche agli sport di contatto è stata consentita: subito i due tecnici responsabili di settore, Stefano Posterivo e Gianluca Garibaldi, hanno avuto l’idea di chiudere la stagione, vista la mancanza di campionati, con un campionato casalingo creato “ad hoc” tra soli atleti del Centro Sportivo Plebiscito, seguendo comunque tutto l’iter normativo di controllo previsto.

Torneo di fine stagione

«È un torneo che io e Stefano abbiamo ideato per chiudere la stagione- commenta il tecnico della squadra maschile Garibaldi- ogni squadra era composta da due atleti della prima squadra maschile, due atlete della prima squadra femminile, due atlete delle giovanili femminili e due maschili, inserendo così tutte le categorie e dando la possibilità a tutti i nostri giocatori di poter competere. In totale sono state formate 6 squadre, per tre giorni di gare: si sono sfidate inizialmente in un girone all’italiana, mentre l’ultimo giorno abbiamo disputato le semifinali e le finali». Il titolo è stato conquistato dalla squadra “Pozzani” (tutti i Team sono state nominati in base al portiere) formata da Pozzani, Barbato, Tognon, Savioli M., Conte, Lovato, Proietti, Brollo, Zanetti, Gallo, mentre seconda classificata “Calabresi”, terza classificata “Barnaba”, quarta “Giacon”, quinta “Maretto”, sesta “Teani”. Classifica Marcatori: Rolla (19), Maresca (9), Savio (9), Gottardo (9).

Under

Subito al termine del torneo aperto a tutte le categorie, è partito il mini-torneo riservato ad Under 15/17/19, un’occasione in più per i giovani atleti di giocare qualche match e chiudere questa strana stagione in maniera comunque positiva: «Sono stati due giorni molto divertenti- commenta l’allenatrice Alessia Millo - l’abbiamo organizzato per concludere l’anno giocando, per quel poco che si è potuto, visto che non ci sono stati campionati giovanili. Ci siamo allenati dal 25 maggio fino ad adesso, quindi cercando di mantenere la normalità: gli atleti sicuramente non hanno perso il piacere di venire in piscina e giocare a pallanuoto, ed è stato anche un modo per aumentare il legame tra settore maschile e femminile, unendo le squadre e facendoli giocare insieme».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Coronavirus, Zaia: «Ricoveri in ospedale, tutte le province venete in Fase 5 tranne Padova»

  • Femminicidio nella notte a Cadoneghe: uomo uccide la moglie a coltellate

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

  • Si schianta con un ultraleggero nella Bassa: morto il pilota 52enne

Torna su
PadovaOggi è in caricamento