menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Daniele Chiffi, la prima allo stadium finisce tra le polemiche

Poteva rimanere nella storia per i primi goal di C. Ronaldo con la nuova maglia, più probabilmente questa partita verrà ricordata per il brutto gesto di Douglas Costa

Non solo Douglas Costa, il brasiliano della Juventus che ha colpito con uno sputo un suo avversario, l’attaccante del Sassuolo, Federico Di Francesco, ma anche l’arbitro padovano Daniele Chiffi, è finito nell’occhio del ciclone dopo la partita.

Seconda

Alla sua seconda direzione, gli capita un match importante, allo Juventus Stadium. Se la sarebbe pure cavata bene, Chiffi, se non fosse stato per quei concitati minuti finali. Poteva rimanere nella storia per i primi goal di C. Ronaldo con la nuova maglia, più probabilmente questa partita verrà ricordata per questo brutto episodio. 

Episodi

Il primo che lo riguarda coinvolge gli stessi due giocatori.  L'arbitro infatti sceglie di lasciar correre a fronte di una reazione del giocatore bianconero sullo stesso attaccante del Sassuolo. Poi effettivamente non puiò aver visto il deprecabile gesto che è poi costato l’espulsione a Douglas Costa, che adesso rischia una anche pesante sanzione di 100mila euro e una squalifica che va dalle tre alle cinque.

Var

L'arbitro padovano, alla seconda partita in Serie A dopo l'esordio in Empoli Cagliari, è stato quindi chiamato dalla Var. Una volta appreso quanto successo, il fischietto di Padova ha chiaramente espulso Douglas Costa. Resta il mistero di cosa abbia detto al brasiliano, Di Francesco, per fargli perdere la testa così. L'esterno brasiliano, ha chiesto scusa a tutti ma non al giocatore nero verde: "Chiedo scusa a tutti ma voi non sapete cosa ha continuato a ripetermi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento