rotate-mobile
Sport Brugine

Doping, Nas a Brugine alla corsa per cicloamatori: corridori in fuga

Controlli alla gara per amatori di domenica scorsa. L'arrivo inaspettato dei carabinieri del Nucleo antisofisticazioni ha mandato nel panico alcuni atleti, che sono scappati via eludendo gli accertamenti

Doping anche tra i cicloamatori. Non solo nelle gare professionistiche, l'ombra dell'uso di sostanze per aumentare livelli e prestazioni si affaccia anche sulle corse dilettantistiche. Dopo i due atleti risultati positivi al test al termine della giornata di Campionato mondiale Acsi tenutosi a Borgoricco, domenica scorsa, nel mirino del Nas, la corsa Uisp del Veneto della Gsc Campagnolese, a Brugine.

DOPING. Sei ciclisti si sarebbero sottoposti ai controlli, come riporta Il Gazzettino di Padova. Sei si sarebbero volatilizzati per sfuggire agli accertamenti clinici, abbandonando persino le proprie cose al traguardo nella fretta di svignarsela. Chiaro segno del fatto che la piaga del doping non rimane circoscritta agli ambienti del ciclismo professionistico. Data la situazione, i controlli si ripeteranno durante le prossime corse. Nel frattempo i vertici delle diverse categorie avrebbero indetto delle riunioni per esaminare l'inquietante scenario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Doping, Nas a Brugine alla corsa per cicloamatori: corridori in fuga

PadovaOggi è in caricamento