menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' speciale la squadra padovana che parteciperà al Festival Mondiale delle Donne in Rosa

L'equipaggio della squadre di Dragon Boat composto tutto di donne operate di tumore al seno. "Si comincia per recuperare l'uso del braccio, poi ci si appassiona a questo sport"

La squadra padovana Ugo (Unite Gareggiamo Insieme) di Dragon Boat è stata presentata a Palazzo Moroni dagli assessori Bonavina e Gallani. Presente anche il vice sindaco Lorenzoni. Perché tanta attenzione? Perché le atlete in questione sono davvero speciali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Atlete speciali

A far parte dell'equipaggio che parteciperà al Festival Mondiale delle donne in Rosa, manifestazione che ogni quattro anni riunisce le squadre di Dragon Boat, sono tutte donne operate di tumore al seno. Lo sport non solo ha fotto loro recuperare "perfettamente l'uso del braccio, ma ci ha anche dato opportunità sia nel costruirci anche una nuova socialità sia per il coinvolgimento che questo sport provoca. Vogare tutte insieme, fa venir voglia di provarci, di vedere se si riesce ad arrivare prime delle altre". 

Dragon Boat

E' Valeria Mazzucato, responsabile della squadra UGO, che parla in rappresentanza dell'equipaggio, che è quasi tutto presente in sala Bresciani Alvarez. "In italia siamo una ventina di squadre. E' ormai una pratica molto diffusa non solo in Europa ma in tutti e cinque i continenti. La competizione che andiamo ad affrontare a Firenze è una sorta di campionato del mondo della specialità". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento