menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A tutto sport: Padova protagonista di “Gioca e vivi la città”

Progetto integrato di sviluppo territoriale che avrà quale momento clou la sfida Italia-Ungheria di pallamano. Conclusione il 28 ottobre con il festival “Benessere sport e sicurezza” in pieno centro storico

Tutti insieme appassionatamente. L’Amministrazione comunale di Padova, la Figh (Federazione italiana giuoco handball) in collaborazione con l’Asd Pallamano Cellini Padova, e Fondazione Comunica - attraverso gli eventi del DIGITALmeet e l’apporto di importanti attori del territorio e del mondo dello sport - si fanno promotori del progetto “Gioca e vivi la città”.

Il progetto

Si tratta di un progetto integrato di sviluppo territoriale suddiviso in tre fasi ed eventi a cui prenderanno parte protagonisti dello sport come la squadra Nazionale di pallamano maschile, che giocherà la qualificazione agli Europei 2020 qui a Padova il prossimo 27 ottobre, il presidente della Federazione italiana Pallamano, Pasquale Loria, l’esperto della ricerca internazionale applicata allo sport e al benessere Antonio Paoli, docente presso l’Università di Padova, Gianluca Brasini esperto di marketing internazionale per la Champions League EHF, Gianfranco Bardelle presidente del Coni Veneto oltre ad importanti attori del territorio come l’ideatore della piscina indoor più profonda al mondo, Emanuele Boaretto e Marco Dal Brun responsabile centri veneti della diagnostica in ambito sportivo di Affidea, che presenteranno la propria esperienza ed ancora affermati esperti di comunicazione che daranno il loro contributo alle società sportive del territorio come Matteo Aldamonte della Figh e i formatori del Talent Garden Padova e molti altri ancora.

La prima fase

La prima fase è suddivisa in due eventi. Il primo in programma è il 20 ottobre dalle ore 9.30 alle ore 12.30 alla Sala della Gran Guardia a Padova con il Meeting “Come il digitale può far crescere uno sport giovane - Il caso pallamano” a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, in cui verranno presentate le potenzialità del connubio sport e attori del territorio. Un momento di informazione e studio per valorizzare le attività economiche, il territorio e la sua rivitalizzazione, le potenzialità della digital trasformation per le attività commerciali e le società sportive, anche attraverso le opportunità per le nuove figure professionali emergenti per lo sport. Il secondo, presso la sala Scuola del Coni Regionale, il 21 ottobre, è invece dedicato alle società sportive di pallamano ed è promosso dalla Figh Area 3 in collaborazione con il Coni regionale e DIGITALmeet che promuoverà la formazione sul tema della sicurezza e la comunicazione digitale.

La seconda fase

La seconda fase vede protagonista la Nazionale maschile di pallamano che sarà a Padova per disputare la partita di qualificazione agli Europei 2020 contro l’Ungheria - fra le più forti esponenti della pallamano europea - il 27 ottobre dalle ore 18.45 presso la Kioene Arena (il biglietto darà la possibilità di visitare alcuni dei Musei Civici della Città ww.padovanet.it/giocaevivilacitta2018 ed una percentuale del biglietto sarà devoluta all’Asd di pallamano Cellini per progetti di inclusione sociale tramite l’attività sportiva. Info prevendita biglietti www.midaticket.it). Momento agonistico che sarà d’esempio concreto per le società sportive che potranno vedere come entrano in campo a 360° la promozione in sinergia con il territorio e la comunicazione digitale.

La terza fase

Il 28 ottobre dalle ore 10 alle ore 19 la terza fase del progetto vedrà il centro storico della città di Padova fare da cornice al Festival “Benessere sport e sicurezza”. Momenti di gioco per ogni età e di promozione dello sport in piazza dei Frutti ed una vetrina sul mondo del benessere lungo via Oberdan in cui Enti del territorio e operatori del settore porteranno all’attenzione del pubblico tutti i vantaggi dell’inserire il benessere come fattore chiave della vita oltre che i servizi ad esso dedicati nella quotidianità, nel ambito ricettivo, nel tempo libero e per la salute. Un progetto corale che vede attori importanti del territorio uniti per promuovere i valori sani dello sport e del benessere attraverso la cultura, l’innovazione ed il territorio con l’obiettivo di connettere e valorizzare tutte le dimensioni di sviluppo urbano, sociale ed economico e promuovere il vivere sano e partecipato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento