Il governatore Luca Zaia augura buona fortuna a Verona e Cittadella per la finale di un mese fa

Un tweet pubblicato nella mattina del 2 luglio, rimasto pubblico, augura alle due venete il meglio in vista del match di ritorno al Bentegodi, ma la partita si è disputata il 2 giugno

Il tweet del governatore Zaia

Non certo un grave scivolone ma non può che provocare un sorriso il tweet pubblicato la mattina del 2 luglio dal governatore del Veneto, Luca Zaia: «In bocca al lupo per la finale playoff di stasera, che decreterà la promozione nella massima serie per la prossima stagione. Qualunque delle due vinca, il Veneto del calcio sarà rappresentato in Serie A! Complimenti a Hellas Verona e Cittadella», con tanto di tag. La partita è già chiusa da un po’, le squadre stanno per riprendere l’attività. Il Verona per preparare il campionato di serie A, il Cittadella quello cadetto. Perché questo era stato l’esito del doppio match tra le due compagini venete.

Social

Social network e politica non sempre vanno così d’accordo, mai come in questi giorni c’è evidenza di un problema sulla questione. Se i casi della consigliera Mosco e dell’ex componente dello staff di Bitonci, l’onorevole Alex Bazzarro, sono stati criticati per dei contenuti pubblicati che hanno conseguenze nel dibattito politico, il tweet del governatore Luca Zaia deve essere un chiaramente un  errore da parte chi si cura del suo profilo social a meno che non sia lo stesso governatore a gestirlo direttamente. Nulla di grave, si intende. Per una volta nessun insulto da parte degli utenti ma solo gran battute con sullo sfondo caldo e il pallone.

Utenti

Se è vero che “una risata ci salverà”, è altresì vero che invitare a un uso più calibrato e più prudente dei social a questo punto appare doveroso. Vale per tutti gli utenti, che siano politici o semplici cittadini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento