Hockey inline. Ghosts padova vs milano 24 (2-10). La legge del più forte vale ancora

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Ha vinto Milano, com'era scritto. Ma ancora una volta i Ghosts hanno giocato un gran primo tempo con una zona efficacissima che puniva ogni minimo errore dei Meneghini, costretti molte volte alla penalità. Càpita così di vedere un fuoriclasse come Mantese ricorrere al fallo per fermare un break away di Gherlizoni. Con la complicità di Riva in gabbia i ragazzi Rela limitavano i danni nella prima frazione, sotto di una sola rete. Nella ripresa una fulminea doppietta di Simunek imprimeva l'inerzia dell'incontro definitivamente verso Milano, come logica voleva. Da segnalare la bella rete di Zanin che, dopo aver vinto contrasto con Comencini, non sbaglia a tu per tu con il goalie meneghino e l'esordio in serie A1 di un altro giovane: Massimiliano De Faveri.

"Il 10-2 è un po' bugiardo" commenta Coach Rela. "Abbiamo giocato un'ottima zona, soprattutto nel primo tempo in cui abbiamo messo in difficoltà Milano. Poi due gol in rapida sequenza di Simunek hanno piegato le gambe ai miei ragazzi, come già a Trieste. Purtroppo il divario tecnico tra i due roster è grande e abbiamo fatto quello che abbiamo potuto. Mi spiace solo per il passivo: con un pizzico di concentrazione in più avremmo preso meno gol e ed un punteggio più contenuto ci avrebbe dato più morale. Tutta esperienza in più".

Quinta sconfitta consecutiva, dunque. Ma non sono le gare contro Milano, Edera e Monleale, quelle da vincere. Il rimpianto è aver perso punti malamente con Cittadella e Arezzo, subito dopo lo straordinario pareggio con Vicenza.

AHP Padova Ghosts: Riva, Boldrin; Frigo, Zanin, Marcon, Mengato, Sommadossi, Zaccaria F., Zaccaria M., Gherlinzoni, Bortoluzzi, Calore, Baldan, De Faveri, Veronese. All. Rela

HC Milano 24 Quanta: Franko, Fiordelisi; Tessari, Zorzet, Vaghi, Buggin, Zagni, Banchero, Uccelli, Kucera, Simunek, Pau, Mantese, Comencini. All. Franko

Marcatori Padova: Frigo, Zanin

Marcatori Milano: Simunek (3), Mantese (2), Zagni (2), Banchero, Comencini, Uccelli.

Penalità: Padova tot. min. 6+10; Milano tot. min. 16.

 

Torna su
PadovaOggi è in caricamento