menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medicina e sport sono in sinergia, la ricerca sugli sportivi parte da Padova e dal golf

Partirà proprio da Padova e più esattamente dal Golf della Montecchia e dal suo Performance Center il primo studio medico sullo stato fisico dell'atleta e sulla sua prestazione sportiva: si inizia a gennaio

Partirà proprio da Padova e più esattamente dal Golf della Montecchia e dal suo Performance Center il primo studio medico sullo stato fisico dell’atleta e sulla sua prestazione sportiva. E’ un progetto a cui Massimo Messina - osteopata, fisioterapista e personal trainer della Nazionale di Golf - sta lavorando da oltre 8 anni, raccogliendo dati e coinvolgendo vari primari, esperti, specialisti, università e aziende internazionali. Partirà a gennaio 2017 grazie ad un team di professionisti che porteranno avanti un’avanzatissima ricerca scientifica sul territorio italiano.  

LO STUDIO. Sinora sugli atleti vengono praticati separatamente solo studi cardiologici, glicemia e al presentarsi delle problematiche poi si approfondiscono i vari aspetti specifici. Questa ricerca cambierà la prospettiva con cui si seguiranno atleti, sportivi e amatori, creando un team di lavoro che sviluppi un’attenzione specifica alla persona, dallo stato medico, dall’ematologia all’ortodonzia, dalla dermatologia all’ortopedia, fino ad arrivare all’alimentazione, alla postura, alla concentrazione e allo stato di salute complessivo. L’anno prossimo sarà dedicato interamente alla raccolta di dati da parte dei vari gruppi di lavoro in tutta Italia, creando un protocollo di riferimento. Le informazioni saranno poi lette e interpretate per elaborare il migliore programma sportivo e alimentare per il singolo atleta. La collaborazione si articola con professionisti di varie realtà italiane e internazionali tra cui l’università di Ludes a Lugano, l’università di Medicina dello Sport di Torino, le due scuole di osteopatia di Milano, Take Care e ISO oltre a varie realtà italiane e internazionali che si occupano delle più avanzate strumentazioni elettromedicali e sportive. Molte le riviste mediche in attesa dei risultati, che saranno pubblicati non appena analizzati.


PERCHE' IL GOLF.  “Partiamo dal Golf” spiega Massimo Messina "perché è lo sport che conosco meglio, ma i protocolli saranno riproducibili per qualsiasi altra attività. Inoltre, malgrado sia praticato in tutto il mondo, il golf manca di una bibliografia attenta a tutti gli aspetti tecnico-atletici e a quelli fisici-salutistici. Abbiamo scelto Padova e il Golf della Montecchia con il suo Performance Center, come primo centro di sviluppo della ricerca, perché qui abbiamo trovato grandi professionisti fra i maestri e gli specialisti che assistono gli atleti nella loro preparazione, sono all’avanguardia come formazione e tecnologie, oltre ad avere una visione dello sport a tutto tondo. Il golf inizia ora a essere considerato a tutti gli effetti uno sport, dopo le magnifiche performance di Tiger Woods, il gesto atletico del golf è finalmente chiaro a tutti" commenta Maria Paola Casati, coordinatrice del team di Maestri del Golf della Montecchia, "Le nuove generazioni ora sono molto più interessate alla formazione e alla preparazione atletica, da cui non si può prescindere per ottenere risultati. Anche grazie all’importate formazione di Graig Davis, si sta arrivando ad un approccio al golf molto più attento e stiamo parlando di salute, non solo di sport. I golfisti, in generale, sono atleti che un po’ si trascurano" continua Messina "Dai test metabolici finora realizzati emerge che spesso non seguono un’alimentazione equilibrata e sono disidratati, “l’ormone dello stress” il cortisolo è frequentemente molto alto. Stando spesso all’aria aperta devono invece bere molto e stare attenti anche agli effetti dei raggi solari sulla pelle. A livello posturale sono spesso disequilibrati su una gamba e gli arti inferiori vanno rinforzati. Oltre il 50% dei golfisti necessita di allungare di più i muscoli, per evitare strappi e dolori. Questa ricerca porterà un nuovo approccio a tutti gli sport, il golf sarà solo l’apripista".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento