Cadoneghe, domenica il Comune premia tre giovani atleti per merito sportivo

Pronte tre borse di studio da mille euro ciascuna. La festa è attesa in piazza Zoebeli

Elisa Allibardi sul gradino più alto del podio

Domenica 15 ottobre, in occasione della Festa delle Associazioni, l’Amministrazione comunale assegnerà 3 borse di studio per valore sportivo ad altrettanti atleti e alcuni riconoscimenti alle associazioni sportive più meritevoli. La cerimonia di consegna delle attestazioni, alla presenza del sindaco e dell’assessore allo Sport, avrà luogo alle ore 12 circa in piazzetta Zoebeli. Nicolò Miolo, Isabel Battan e Elisa Allibardi: sono i giovani atleti residenti a Cadoneghe (e tuttora impegnati in percorsi di formazione e istruzione) cui vengono assegnate le borse di studio per merito sportivo e scolastico istituite dal Comune per gli anni 2015-6 e 2016-7. I riconoscimenti – dell’ammontare di 1000 euro ciascuno – premiano i risultati ottenuti in attività sportive non professionali da atleti che nonostante la giovane età (meno di 25 anni) si sono già distinti nelle rispettive specialità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I PROFILI.

La più giovane, la nuotatrice Elisa Allibardi, classe 2003, fa parte del Team Veneto e si allena nella piscina di Vigonza con Salvatore Piazzese. Nel 2016 ha vinto due medaglie d’oro al Trofeo Città del Santo di Padova. All’ultimo Campionato Italiano di categoria (Roma 2017) è salita sul gradino più alto del podio anche nella staffetta 4x200 stile libero. Isabel Battan, attualmente impegnata nel suo terzo mondiale, in Irlanda, è ormai una certezza internazionale nel campo della kick boxing e del taekwondo. Le medaglie vinte in Europa e nel mondo non si contano più. Le più recenti, nel 2017, sono un argento al Dolomia Open (forme senior 2 dan) e due ori all’Open Anxure (forme senior 2 dan e combattimento +/- 60kg). Last but not least, il lottatore Nicolò Miolo. Nato nel 2000, Nicolò nel 2015 si è già piazzato al terzo posto ai Campionati Nazionali (cat. Esordienti) di lotta greco romana; l’anno successivo ha bissato il risultato nella categoria Pesi massimi. Oggi rappresenta una delle giovani speranze di questa specialità olimpica. Le associazioni premiate sono l’Unione Calcio Cadoneghe e la Polisportiva Cadoneghe per i risultati raggiunti nell’ultimo biennio, rispettivamente con le squadre di calcio (cat. giovanissimi e juniores) e pallavolo femminile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoravano in nero e percepivano il reddito di cittadinanza: scoperti dalla guardia di finanza

  • «La nostra super Bubi ha guadagnato un passaggio per il Paradiso»: Lavinia ci ha lasciati

  • Il sorpasso azzardato causa lo scontro tra auto: un ferito elitrasportato in ospedale

  • Coronavirus, positivi 5 bambini del centro estivo e 8 ragazzi tornati dalla vacanza in Croazia

  • Violento schianto contro il palo della luce: guidatrice trasportata in ospedale

  • Coronavirus, positivo un 11enne che frequentava un centro estivo cittadino: tamponi a tappeto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento