menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Humberto Rosa (Foto Calcio Padova)

Humberto Rosa (Foto Calcio Padova)

Lutto, morto Humberto Rosa: se ne va uno degli ultimi "panzer" di Nereo Rocco

Dopo lunga malattia è spirato l'"architetto" del grande Padova del Paron

Era uno degli ultimi panzer di Nereo Rocco. Humberto “diez” Rosa, il Paul Newman del pallone, è spirato venerdì mattina all’età di 85 anni dopo lunga malattia lasciando un grande lutto nel pallone padovano. Centrocampista dai piedi buoni di origini argentine ma naturalizzato italiano, dopo la carriera da allenatore e aveva scelto di trascorrere la vecchiaia a Padova.

LA CARRIERA.

Rosa è morto a Padova, città che l’aveva adottato e dove lui si era stabilito. Negli anni si era innamorato della città del Santo e non era difficile trovarlo tra le piazze o sotto El Saon per scambiarci due chiacchiere e parlare di pallone, spesso in compagnia dell'amico Gastone Zanon. Tra il 1956’ e il ’61 collezionò 150 presenze con la maglia biancoscudata, segnando 19 reti e diventando l’architetto del centrocampo. Era uno dei “panzer” che aveva reso grande il biancoscudo, capace di raggiungere il terzo posto in serie A. La carriera calcistica è poi continuata alla Juventus e al Napoli, prima di tornare a Padova come allenatore dove centrò l’accesso alla finale di coppa Italia poi persa col Milan. I funerali si terranno lunedì 11 settembre alla chiesa Santa Madre di Dio alla Mandria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento