Motori, il maltempo non frena il padovano Gaetani alla cronoscalata Alpe del Nevegal

Ottimi risultati per il driver di San Giorgio delle Pertiche, impegnato nel fine settimana nella gara in terra bellunese a bordo della Ferrari 458 GT3. Secondo in GT e decimo assoluto

La Ferrari 458 GT3 di Gaetani nel corso della gara sul Nevegal

Il portacolori di Vimotorsport chiude la due giorni con il secondo posto nel Gruppo GT e il decimo piazzamento assoluto. Risultati ancor più rilevanti viste le proibitive condizioni meteo che hanno caratterizzato la 45esima edizione della cronoscalata Alpe del Nevegal.

Le prove

La gara in provincia di Belluno è andata in scena sabato e domenica. Il pilota padovano ha trovato ottime conferme nella sua Ferrari 458 GT3, che per tutto il fine settimana si è comportata egregiamente. Nelle due manche di prova del sabato, nonostante una pioggia incessante e temperature rigide, Luca è riuscito a prendere le misure della sua Rossa lungo il tracciato particolarmente ostico, strappando un soddisfacente crono in Prova 1 e posizionandosi al primo posto in Gruppo Gt mentre nella classifica generale è andato a occupare il settimo posto. «Le due manche di prova mi hanno permesso di prendere confidenza con questo tracciato davvero molto scivoloso e a tratti pericoloso» aveva commentato a caldo Gaetani «sono molto contento della tenuta della vettura e questo mi fa ben sperare per le due gare di domani».

Gara ridotta

Speranza soddisfatta nella giornata di domenica, condizionata da una lunga sospensione dovuta alla nebbia che impediva la perfetta visuale lungo il tracciato. Elemento che ha costretto a ridurre la gara a un’unica manche con partenza dopo le 26. Nonostante la lunga e snervante attesa Luca è riuscito a completare una gara positiva, anche se sporcata da un paio di imprecisioni, strappando un 3’07''23 che lo ha portato a chiudere con il decimo posto assoluto. «C'è un po’ di rammarico per qualche errore che si poteva evitare» ha spiegato il pilota a fine competizione «Ma sono contento e devo ritenermi soddisfatto perché continuiamo a migliorare e le prospettive sono buone. Un grazie sentito a chi crede in noi e ci sostiene giorno dopo giorno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

Torna su
PadovaOggi è in caricamento