rotate-mobile
Sport

Nagrada Kanfanara, Giacomazzi è il numero uno

Il pilota di Curtarolo bissa il successo della passata edizione e, in coppia con il compagno di colori Tessari, porta in dote a Funny Team una doppietta d'autore.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

È una spallata perentoria quella data da Funny Team in occasione della quattordicesima edizione del Formula Driver Nagrada Kanfanara, evento andato in scena lo scorso fine settimana e che ha visto protagonisti i piloti della scuderia con base ad Abano Terme, ad iniziare da uno strepitoso Franco Giacomazzi che, a bordo della sua Lancia Delta Proto, ha iscritto il proprio nome, per il secondo anno di fila, nell'albo d'oro. Un risultato frutto di una lotta serrata con il compagno di colori Marco Tessari, quest'ultimo alla guida di una Fiat 500 Proto, con la prima manche andata a favore del campione in carica nella FIA HAKS Formula Driver Kup mentre l'amico nonché rivale firmava la seconda tornata. La combinata dei risultati andava a premiare il pilota di Curtarolo, vincitore assoluto di fronte a quello partito da Vescovana, per una doppietta tutta all'insegna della compagine patavina. Una trasferta, quella vissuta tra Sabato e Domenica a Limski Kanal, che consente a Giacomazzi di balzare in vetta alla classifica assoluta, a più due su Dragan e con un margine di sei lunghezze su Belinci, inseguito da un Tessari in piena scia, ai piedi del podio generale. La duplice vittoria di categoria, marchiata Lancia in classe 6 e Fiat in classe 7, rilancia le quotazioni dei due, preannunciando un finale di stagione ad alto tasso di adrenalina. “Weekend fantastico in Croazia” – racconta Giacomazzi – “e devo ammettere che è stata una bella lotta con l'amico Tessari. Nelle prove sono partito tranquillo, per via delle basse temperature e per un tracciato veloce dove era facile commettere degli errori. Nella prima manche ho spinto, segnando il nuovo record del tracciato e migliorando il mio best del 2021. Nella seconda sono stato più cauto, per via dell'olio e del filler sparso, portando comunque a casa un secondo che mi ha garantito la vittoria assoluta. Niente Top 5 questa volta, a causa di una rottura di un concorrente e dell'arrivo del buio. Siamo primi assoluti ed in classe 6. Andremo a giocarci il gran finale a Grobnik, a fine Novembre. Grazie al presidente Flavio, fondamentale il suo supporto per le gomme. Grazie alla mia famiglia, ai partners ed agli amici.” “La Croazia è sempre impegnativa come trasferta” – gli fa eco Tessari – “ma, alla fine, è arrivato un buon secondo assoluto, dietro al compagno di scuderia Giacomazzi, e primo di classe 7. Per tutta la giornata il tracciato era molto scivoloso, per le temperature ma anche per i liquidi persi da altri concorrenti per strada. Peccato non aver fatto la Top 5 ma il tracciato era diventato pericoloso. Grazie a papà Giulio, a Franco, a Marica, a Gioia, a Steev ed a Mary.” Dalla felicità per una doppietta mai in discussione alla cocente delusione di uno Steev Zanta che, impegnato nella rincorsa al Prvenstvi Istarske Riviere, si è visto costretto al ritiro anticipato. Il pilota di Bicinicco, al volante della sua consueta Renault 5 GT Turbo, ha accusato il cedimento del cuore pulsante della francesina, avvenuto già durante la manche di prova. Per lui un amaro epilogo che, al tempo stesso, diventa punto di partenza per prepararsi al meglio per la prossima stagione, sfruttando la lunga pausa invernale per affilare le armi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nagrada Kanfanara, Giacomazzi è il numero uno

PadovaOggi è in caricamento