menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nasce Officina Football Training, il progetto di preparazione calcistica di mister Davide Tentoni

Due mesi in cui i calciatori delle serie minori potranno continuare ad allenarsi con l’allenamento funzionale e naturale progettato dall’Officina sulle loro esigenze

La continuità prepara bene, anche quando si tratta di esercizio fisico. Da questo concetto universalmente condiviso, nasce Officina Football Training, il progetto di preparazione calcistica di mister Davide Tentoni (attualmente Arcella Calcio) rivolto alle serie dilettantistiche, per i mesi di inattività fra un campionato e l’altro. L’idea, a dire il vero, non è nuova ma non è applicata. Almeno, non in territorio padovano e non fino al 21 maggio, quando partirà ad Abano, negli spazi di Officina del Movimento (via Trieste 10A) e proseguirà fino al 25 luglio.

Officina Football Training

Due mesi e mezzo in cui i calciatori delle serie minori potranno continuare ad allenarsi sia atleticamente, con l’allenamento funzionale e naturale progettato dall’Officina del Movimento sulle loro esigenze, sia in campo. «Officina Football Training – spiega mister Tentoni – nasce dall’osservazione di due aspetti. Il primo si rifà alla mia esperienza personale di calciatore, quando ancora giocavo da professionista: gli anni in cui riuscivo a fare una pre-preparazione, arrivavo al ritiro precampionato e stavo già bene perché mi sentivo fisicamente pronto a costruire. Gli anni in cui non riuscivo a lavorare adeguatamente nei mesi di inattività, pativo di più: soffrivo molto questa condizione e avevo la netta sensazione di aver bisogno di tempo per rimettermi in forma».

Campi estivi

Il secondo aspetto riguarda la sua esperienza da allenatore: “In questi anni come allenatore, mi sono spesso ritrovato giocatori in ritiro precampionato, in condizioni non ottimali: chi sovrappeso, chi con infortuni o strascichi, chi lento, chi inoperoso fisicamente e tecnicamente dalla fine del campionato. I giocatori che avevano autonomamente pianificato un mantenimento, si vedevano subito; viceversa, avevo il 50-60 per cento di atleti da aspettare. In queste condizioni, non potevo spingere, lavorare, ma dovevo mantenere. In definitiva: tre mesi di inattività a livello fisico e tecnico sono troppi e rallentano la ripartenza. Da qui, e dall’incontro con i tecnici di Officina del Movimento, l’input a proporre dei “camp” estivi”, aggiunge il mister. Il progetto si rivolge a tutti i giocatori di tutte le squadre dilettantistiche e sarà presentato lunedì 15 aprile alle 18.45 al Centro parrocchiale Sant’Antonio (via Bressan 3, Padova). L’ingresso è gratuito. «Lavoreremo sulla tecnica individuale, non sulla tattica – precisa Tentoni -: non mi sostituisco ai tenici delle varie squadre. Con i preparatori di Officina del Movimento, garantiremo la possibilità di avere una condizione accettabile a livello fisico in vista della stagione. In Romagna ci sono tantissimi giocatori che partecipano ai camp estivi, è un’abitudine consolidata che vogliamo proporre anche qui: anche se stiamo parlando di persone che studiano o lavorano, non possiamo ignorare il fatto che quella dei dilettanti è una serie sempre più professionale e in quanto tale va trattata».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento