Lunedì, 18 Ottobre 2021
Sport

Il Padova batte anche la Triestina: 2 a 0 all'Euganeo

Il Padova resta primo in classifica a punteggio pieno. Un gol per tempo per la squadra di Pavanel che continua il percorso netto in classifica

Una rete di Ceravolo nel primo e il raddoppio di Ronaldo nella ripresa decidono il match con la Triestina. Una sfida molto sentita, ancora di più dopo l'episodio della rete di mano nella gara di ritorno del campionato scorso, che risolse la partita a favore dei triestini e cambiò il corso della stagione dei biancoscudati. 

La partita

Un primo tempo molto combattuto si sblocca grazie alla rete di Ceravolo che sugli sviluppi di una punizione di Kerwan ha colpito di piatto insaccando all'atezza del secondo piano. E' suo anche l'assist per il raddoppio di Ronaldo che è arrivato subito a inizio ripresa. Se nel primo tempo la Triestina ha tentato di raddrizare la partita, la ripresa è stata tutta di marca biancoscudata. Il Padova infatti ha pure sfiorato il terzo gol ancora con Ceravolo che non sfrutta al meglio un assist del suo portiere, Donnarumma. 

Il Mister

Soddisfatto Mister Pavanel che commenta così la partita: «La Triestina ha costruito occasioni, ma siamo stati più cinici e l’abbiamo portata a casa con merito. Memore del passato non dovevamo cadere in una rabbia che poi sfocia in mancanza di lucidità». Poi aggiunge, entrando anche nelle specifico di certe situazioni che si sono venute a creare, come l'infortunio a Nicastro che è l'unica nota stonata della giornata: «Ho visto segnali stupendi dalla squadra, con la voglia di vincere e di fare squadra. Spesso il giudizio è figlio del risultato, perchè se poi non arriva critiche se ne possono sempre trovare. Non batti la Triestina se non fai una grande partita, mi sono piaciuti i movimenti in attacco, il voler andare a segnare subito il secondo gol dopo averla sbloccata. Donnarumma? Dopo la partita di Coppa, pensando anche alle caratteristiche degli avversari, ho scelto Antonio, pur facendo una scelta difficile perchè Vannucchi ha fatto sempre bene. Gianmarco può andare in giro col petto gonfio, perchè non ha mai fatto errori finora. Chiricò? Mino nell’ultimo periodo non è stato brillantissimo, poi la gara ha preso un taglio particolare e ho preferito inserire giocatori con altre caratteristiche. Nicastro? Stava benissimo, scattava e tirava. Noi lo aspettiamo perchè serve moltissimo alla squadra ed è un ragazzo che mette tutto in campo». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Padova batte anche la Triestina: 2 a 0 all'Euganeo

PadovaOggi è in caricamento