Padova calcio, Vantaggiato promette: “Se andiamo in A resto di sicuro”

Dopo il 3-1 con l'Ascoli l'attaccante è molto fiducioso e crede nel discorso play off, nonostante un difficile calendario: "Siamo la squadra più in forma, ce lo meritiamo". E se il Padova va in A, il rinnovo è quasi scontato

Mancano tre partite alla fine del campionato e certamente, delle pretendenti al posto di play off, il calendario dei biancoscudati è quello più complicato: prima c’è la trasferta col Sassuolo che lotta per la salvezza, poi ci sono le dirette rivali al sesto posto Torino e Livorno. Ma i veneti dovranno tenere d'occhio anche la Reggina.

Dopo la bella vittoria contro l’Ascoli, il Padova ha tutte le carte in regola per sognare in grande e Daniele Vantaggiato lo sa: “La parola play off ci deve dare carica, dobbiamo stare tranquilli e restare lucidi tanto ormai la salvezza è arrivata. Io ci credo molto nei play off. Siamo la squadra più in forma e ce lo meritiamo”. Molto dipenderà dunque dalle concorrenti ma molto dai biancoscudati: “Secondo me sarà importante già la partita col Sassuolo. Se lo battiamo la Reggina dovrà vedersela con un osso duro: il Sassuolo sarebbe in crisi e alla disperata ricerca di punti. Per quanto riguarda noi, anche col Torino sarà dura. Speriamo di arrivare fino in fondo con la giusta mentalità”. 

L’attaccante, che ha stretto i tempi per tornare ad allenarsi con la squadra, sembrava sul punto di lasciare Padova nella prossima stagione, soprattutto dopo il battibecco con il presidente Cestaro di qualche settimana fa, ormai chiarito: “Col presidente c’è stato solo un equivoco. Era un periodo brutto, perdere col Cittadella ci ha fatto innervosire e sono volate delle parole con un tono più alto. Ora è tutto sistemato. Ci sono buone probabilità che rinnovo il contratto. Certo - aggiunge sorridendo - se andiamo in A resto di sicuro”. Se serve anche solo per caricare i tifosi e la squadra, siamo certi che ci riuscirà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Morte cerebrale per Anna, la quattordicenne colpita da arresto cardiaco a scuola

Torna su
PadovaOggi è in caricamento