Padova-Novara 0-0: partita bloccata, verdetto rimandato a domenica sera

I biancoscudati fanno la partita ma si trovano davanti un muro. Italiano e il "faraone" provano a ispirare, ma si imbattono in un Novara chiuso e fortunato quando nel primo tempo Cuffa colpisce il palo. Nel finale Gonzales si divora un'occasione incredibile

Un primo round che si chiude in parità non solo per il risultato, ma anche per le occasioni avute. Il Padova si affida al "faraone" e a Italiano, il suo visionario (in senso buono) regista e ispiratore. Dall’altra parte Gonzales si divora un gol a porta vuota nel finale di partita, sparando la palla su Cano. Secondo alcuni, Porcari in testa, è tutto merito del portiere. Si accettano suggerimenti.

PRIMO TEMPO. La partita si infiamma già nei primi minuti del primo tempo quando i biancoscudati, spinti dalla straordianria cornice di pubblico,  vanno subito vicini al gol con il palo colpito da Cuffa. Il Novara però non demorde e prova con due belle soluzioni a sorprendere Cano, bravo soprattutto nella respinta dell’insidioso tiro di Motta. I veneti nel primo tempo, però, restano lì in avanti e costruiscono delle buone occasioni: una su tutte al 18’ ben confezionata dall’indescrivibile El Shaarawy, capace di girarsi su passaggio teso di De Paula e tentare un esterno al volo che esce di poco a lato.
 
SECONDO TEMPO. Nella seconda frazione la partita perde un po’ di intensità anche se arrivano due occasioni clamorose una da una parte e una dall’altra. Ci prova prima il Novara al 29’. Druscek, appena entrato, mette un pallone al bacio per Gonzales che fa tutto bene, mettendo a sedere Cesar, ma poi tutto solo davanti a Cano gli scarica addosso la palla cercando la potenza e non la tecnica. Cano ci mette del suo e blocca il tiro senza troppi problemi. Dall’altra parte, un Padova nel quale spicca ancora una volta l’estro di Italiano, si mangia almeno due palle gol con De Paula: una di piede dove colpisce male un cross tagliato di Di Nardo e una di testa dove trova un pertugio che Ujikani, però, chiude sfiorando la palla con la punta delle dita. Nel finale sprazzi di Novara ma il Padova si ferma sullo 0-0. Non un male ma neanche un bene: sarà il ritorno, da giocarsi tra le mura nemiche, ad essere decisivo.
 
PADOVA  0
NOVARA  0
 
PADOVA: Cano, Crespo, Legati, Cesar, Renzetti; Bovo, Italiano, Cuffa; El Shaarawy (37'st Rabito), Ardemagni (11'st Di Nardo), De Paula
A disp.: Agliardi, Trevisan, Vicente, Vantaggiato, Drame
All.: Dal Canto
 
NOVARA: Ujikani, Coubronne (31'st Gheller), Lisuzzo, Centurioni, Gemiti, Porcari, Rigoni, Marianini (26'st Drascek), Pinardi (1'st Scavone), Motta, Gonzalez.
A disp.: Fontana, Ludi, Shala, Rubino
All.: Tesser
 

LE PAGELLE

VIDEO: DAL CANTO DOPO LA PARTITA

 
 

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Drammatico incidente stradale nella Bassa: 36enne muore in ospedale per le gravi lesioni subite

Torna su
PadovaOggi è in caricamento