Padova-Novara: un megaschermo all'Appiani e uno al PalaGeox

Il vicesindaco Rossi: "Abbiamo dovuto riaprire il mitico stadio Appiani che dopo vent'anni tornerà ad essere il catino pieno di tifo e bandiere che fece tremare anche le squadre più blasonate"

Sono diecimila i potenziali spettatori che si riuniranno davanti ai tre megaschermi allestiti in città per chi, anziché dallo stadio, seguirà comunque l'andata della finale dei play off di stasera del Calcio PAdova contro il Novara.

"Padova sta dimostrando di essere una piazza che merita la serie A - commenta il vice sindaco Ivo Rossi - abbiamo dovuto riaprire il mitico stadio Appiani che dopo vent'anni tornerà ad essere il catino pieno di tifo e bandiere che fece tremare anche le squadre più blasonate, lì ci sarà uno dei due megaschermi cittadini, il terzo al PalaGeox in zona stadio Euganeo. Non facciamo calcoli sulle eventuali conseguenze di calcio scommesse per l'Atalanta o il Siena. Vogliamo andare in serie A a testa alta entrando dalla porta principale, quella dei vincitori dei play off". Il secondo grande schermo su cui seguire la partita sarà allestito ai giardini dell'Appiani, sul bastione.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento