menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Federico Bosetto e Giovanni Salviato

Federico Bosetto e Giovanni Salviato

Padova Nuoto, doppio exploit: Federico Bosetto e Giovanni Salviato si laureano campioni regionali

Una serie di ottimi risultati da parte degli atleti del gruppo Padova Nuoto inseriti nella categoria Esordienti guidati dagli allenatori Marco Rossi e Alberto Lindaver

A suon di bracciate verso la vittoria: eccezionali risultati da parte degli atleti del gruppo Padova Nuoto inseriti nella categoria Esordienti e guidati dagli allenatori Marco Rossi e Alberto Lindaver.

I risultati

Sono state numerose le gare a cui hanno recentemente partecipato e in ognuna non si sono fatti attendere i podi. La diciottesima edizione di Nuotiamo Insieme - trofeo Alba Chiara che si è svolto a Caorle, “la città dello sport”, era l’attesa manifestazione di metà luglio inserita nel circuito nazionale Fin di fondo e mezzofondo. La manifestazione ha assegnato i titoli regionali delle distanze più lunghe e riservate agli atleti più grandi d’età (10, 5 e 3 mila metri). Nella gara dei 1.500 metri categoria Esordienti, doppio podio per la Padova Nuoto grazie a Federica Tedesco (seconda in 29:40.30) e Camilla Martello (terza in 29:41.60), alle spalle della prima classificate Anna Padoan (Arca Nuoto, 29:36.00).

Doppia vittoria

Alla piscina Zeus Lab di Montebelluna si è svolto invece il turno di gara dei campionati regionali di nuoto, categoria Esordienti. Campioni regionali sono:Federico Bosetto nei 200 delfino (secondo nei 100 delfino e terzo nei 100 stile libero) e Giovanni Salviato nei 50 stile libero (secondo nei 100 rana e terzo nei 200 rana). Un doppio secondo posto è stato conquistato da altrettante staffette: la 4x100 stile libero (Bulgaru, Salviato, Belluco, Bosetto) e la 4x100 mista (Bulgaru, Salviato, Bosetto, Belluco). Guido Taglia, direttore sportivo del gruppo Padova Nuoto, esulta: «Era da tanti anni che non riuscivamo a raggiungere questo livello con gli Esordienti A, siamo molto soddisfatti di questi risultati. Le gare regionali sono infatti l’appuntamento più importante per i giovani agonisti di questa età, non esistendone di nazionali: per questo motivo siamo fiduciosi per il futuro, che questi atleti possano fare ancora molto bene in ambito nazionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento