menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padova-Torino, ultimo atto: il giudice respinge il ricorso granata

L'ultimo incredibile colpo di scena nella vicenda black out all'Euganeo lo dà il giudice sportivo, che alla fine decide di respingere il ricorso granata. Risultato: nessuna vittoria a tavolino o ripetizione della gara, si giocherà il 14 dicembre

Il vero colpo di scena nella partita "thrilling" di Padova-Torino la dà il giudice sportivo l’avv. Gianfranco Valente che ha deciso di respingere il ricorso granata.

DECISIONI. Stando al suo resoconto, infatti, non ci sarebbero gli estremi per chiedere la ripetizione della gara né tantomeno la vittoria a tavolino degli ospiti, ipotesi quest’ultima, ancora più improponibile per la mancanza di una specifica verbale, non compilata dall’arbitro.

IL COMUNICATO. Ecco di seguito le parole del giudice sportivo: “Il giudice sportivo non deve intervenire su fatti che investono decisioni di natura tecnica o disciplinare adottate in campo dall'arbitro, o che siano devoluti all'esclusiva discrezionalità tecnica di questi ai sensi della Regola 5 del Regolamento del giuoco del calcio, che sancisce che l'Arbitro interrompe temporaneamente la gara, la sospende o la interrompe definitivamente a seguito di interferenze esterne, di qualunque genere”.


RECUPERO. Tutta questa bagarre, dunque, si chiuderà verosimilmente mercoledì 14 dicembre alle 14.30 con il recupero del famoso quarto d’ora. Speriamo che sia davvero l’ultimo atto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento