menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il padovano Luca Giacomini in semifinale al torneo di Monastir

Agli ottavi aveva dominato lo spagnolo Bruno Pujol Navarro rifilandogli un netto 6/0 6/3. Si era già imposto nel confronto con la testa di serie numero 2 della kermesse tunisina, il francese Laurent Lokoli, numero 390  della classifica Atp

E’ partito subito con grande intensità il quarto di finale che il tennista padovano ha vinto nel confronto con la testa di serie numero 2 della kermesse tunisina, il francese Laurent Lokoli, numero 390  della classifica Atp.  Lokoli è però numero 42 di questa organizzazione per la quale è “d’obbligo” transitare per accedere a quella professionistica dell’Atp. Il francese finora è stato lo scoglio più duro, afferma Luca Giacomini: «Sono abituato a trovare sempre i più forti proprio al primo turno. Ma stavolta mi è andata bene, soprattutto non si è dovuti arrivare al tie break. Quindi mi sono potuto esprimere al meglio». Subito avanti nel primo per 6/3 ha subito la rimonta del transalpino senza mollare e per poco non riusciva a chiudere l’incontro perdendo 6/4. Il terzo invece a testa bassa l’ha portato a casa per 6/1. Agli ottavi aveva dominato lo spagnolo Bruno Pujol Navarro rifilandogli un 6/0 6/3.

Giacomini Luca P drive ball mid-3

Per la semifinale ancora non si conosce l’orario di gioco che verrà reso noto in serata. L’avversario, sarà l’italo-argentino Franco Agamenone, che con il giapponese Tokuda, poi ritiratosi al secondo set, non ha speso molte energie. Semifinale quindi tutta tricolore con Franco Agamenone, che tornato con grinta nel circuito, aveva un best ranking atp 377. Niente da fare per la portacolori del Plebiscito, vincitrice dell’ultimo Open di Carnevale Federica Arcidiacono n°39 del circuito, 690 Wta, che in Francia nel torneo di Amiens è uscita a testa alta nel confronto con la francese tds numero 4 Marine Partaud tie break aggiudicato al nono punto ed il secondo 6/4. A Parenzo in Croazia fuori al primo turno Alessandro Ragazzi sin dalle qualificazioni, con il ceco Jan Kupcic, mentre l’altro patavino Marco de Rosa, riesce a vincere il primo turno con il serbo Milos Vukovic al long tie-break, ma non è riuscito a bissare con lo svizzero Damien Wenger.     

De Rosa Marco drive jump good-2

Intanto è tutto pronto per il proseguo dell’attività agonistica. Al tennis Club Padova di Via Libia nel weekend 20 e 21 Marzo Rodeo Open maschile e femminile, sotto la direzione di Umberto Bressan, iscrizioni entro il 18/3 ore 12 all’indirizzo www.tennisclubpadova.it. Questa è l’attività già vidimata dal Coni nazionale che ne ha autorizzato la competizione. In cantiere, ma sono in attesa dell’autorizzazione dell’Urbe: Al Tc Montecchia 3° Open che dovrebbe iniziare dal 20/3 con durata di tre settimane, come quella dell’Acquaviva che dovrebbe iniziare la settimana successiva dal 27 Marzo denominato Open di Primavera. Sempre in Via Pioveghetto-Naccari c’è in questo weekend del 13 e 14 la tappa provinciale Fitpra di Padel dagli Nc ai 4.1valida per le qualificazioni regionali del circuito nazionale Askoll. Info e iscrizioni 049-611133.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento