rotate-mobile
Sport

Esplode la gioia: la squadra di pallanuoto dell’Antenore Plebiscito Padova maschile torna in serie A2

Dopo stagioni di “purgatorio”, in una serie B che, già dallo scorso anno, i biancorossi stavano dominando, e che hanno portato quest’anno prima alla prima posizione al termine della regular season, con il Plebiscito Padova primo del girone 1, e poi alla promozione grazie alla vittoria in play-off

Non è stata necessaria gara 3: l’Antenore Plebiscito Padova maschile torna in serie A2 superando i genovesi dell’US L. Locatelli in gara 1, sabato 25 giugno in casa, per 14 a 7, e in gara 2 in trasferta, ieri mercoledì 29 giugno, per 15 a 11.

Due stagioni di “purgatorio”, in una serie B che, già dallo scorso anno, i biancorossi stavano dominando, e che hanno portato quest’anno prima alla prima posizione al termine della regular season, con il Plebiscito Padova primo del girone 1, e poi alla promozione grazie alla vittoria in play-off.

«Siamo orgolgiosi»

«In concomitanza con i mondiali di pallanuoto, dove le nostre Nazionali stanno ottenendo ottimi risultati, i nostri ragazzi non sono da meno nel loro campionato e ci regalano questo importante traguardo, che per noi era un obiettivo da rincorrere già da qualche anno” commenta il Presidente del C.S. Plebiscito Padova Dimitri Barbiero “il merito va all’allenatore, e anche agli allenatori passati, che hanno coltivato un ottimo vivaio costruendo una squadra giovanissima che speriamo raggiunga altri importanti risultati, ma anche a tutti i ragazzi in acqua e ai “senatori” che si sono messi a disposizione ancora una volta per provare a riconquistare la serie A. Siamo davvero orgogliosi!»

Si festeggia la vittoria

Queste le parole di Dino Rolla, tecnico della squadra: «Alla fine abbiamo fatto due anni di serie B: in mezzo c’è stato un anno in A2 (grazie ad un ripescaggio) ma al termine della stagione siamo retrocessi. La partita di ieri è stata davvero tosta, con i primi due tempi davvero intensi e combattuti: lo sapevamo e ci eravamo preparati a questo. Loro non avevano niente da perdere quindi spettava a noi fare la partita. Devo fare i complimenti ai ragazzi che sono stati perfetti, giocando due tempi punto a punto con gli avversari, dove i liguri hanno provato il tutto per tutto. La squadra però è rimasta tranquilla, senza pensare al contorno e a quello che non era gioco vero e proprio in campo, hanno fatto ciò su cui ci eravamo preparati fino alla fine. All’ultimo tempo c’è stata un po’ di bagarre, ma alla fine abbiamo vinto e ci siamo anche divertiti. Sono davvero contento ed emozionato perché non era così scontato per noi salire in A2 quest’anno, con tutti i problemi che ci sono stati, con gli allenamenti saltuari e diversi cambi effettuati, sono stati due anni faticosi. Tutti ci davano per favoriti ma questo è uno sport che se non stai lì con la testa, allenandoti sempre al 100%, rischi di fare brutte figure. Gli atleti della squadra non sono professionisti e fare tutto questo non è facile, quindi devo rinnovare i complimenti ai ragazzi, non posso che ringraziarli: mi hanno aiutato in questa nuova mia avventura fuori dall’acqua e come diceva un mio vecchio allenatore “io senza di loro non sono nessuno”, la squadra è davvero importante. Abbiamo complessivamente giocato un gran campionato, perdendo solo due partite, un pareggio, e poi vincendo tutte le altre, ma soprattutto vincendo tutte le partite in casa, alla fine abbiamo espresso proprio un bel gioco, riuscendo anche a sfatare la maledizione del terzo tempo: è quello dove di solito cediamo sempre, mentre nelle due partite di play-off il terzo tempo è dove abbiamo effettuato i parziali migliori. Ora speriamo di proseguire nel migliore dei modi, perché dopo queste partite si è vista la voglia, la grinta e il livello per stare in A2, perché questo è davvero un gruppo eccezionale e sono davvero onorato di allenarlo. Ora ci godiamo questa promozione, continueremo a festeggiare questa promozione vinta e conquistata sul campo!».

La rosa

La rosa: Davide Margheri, Riccardo Barnaba, Marco Calore, Osman Maresca, Enrico Biasutti, Francesco Robusto, Giacomo Conte, Marco Zanovello, Lorenzo Leonardi, Michele Tomasella (capitano), Matteo Savio, Mattia Baldassa, Tommaso Marotto, Matteo Chiodo, Riccardo Gottardo, Nicola Sartore, Massimiliano Forese, Edoardo Pisani, Mattia Poletto. Allenatori: Dino Rolla e Davide Molena

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esplode la gioia: la squadra di pallanuoto dell’Antenore Plebiscito Padova maschile torna in serie A2

PadovaOggi è in caricamento