Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport Casalserugo

Pallavolo femminile/B2, Aduna Volley si aggiudica Roberta Canola e Miriam Rossi

Doppio colpo per il team padovano, che investe in due alzatrici giovanissime ma di grande caratura. Ritorno dopo un anno per Canola, Rossi new entry con grandi aspettative

Primi volti nuovi per la serie B2 Femminile di Aduna Volley Padova, che annuncia subito un doppio colpo di mercato in regia. Il club del presidente Frizzarin si è assicurato le prestazioni sportive delle alzatrici Roberta Canola e Miriam Rossi. 

Le atlete

Canola, 19enne, ha già vestito la maglia di Aduna nella stagione 2016/2017, facendo parte sia del gruppo U18/serie C che di quello della B1. Lo scorso anno l'atleta di Este ha militato tra le fila dell'Ipag Noventa Vicentina, con cui ha potuto maturare una significativa esperienza nel campionato di B2. Rossi, classe '95, proviene invece dal VTV Tecnovap di Verona (B2) e a curriculum può già vantare diverse stagioni nelle serie nazionali, sia a livello di B1 (con Millenium Brescia e Idea Volley Bologna) che di B2 (Pallavolo Volta e Parma Volley Academy le squadre in cui ha giocato, oltre al VTV).

Canola: "Torno più matura"

Le prime parole di Roberta Canola dopo il ritorno ad Aduna: “Sono tornata a Casalserugo perché credo molto nel progetto giovane di quest'anno. Ringrazio la società per la fiducia che mi ha dato, sicuramente la presenza di coach Amaducci ha giocato un ruolo importante nella mia scelta. La Roberta di oggi è una ragazza con qualche consapevolezza in più rispetto a quella che è andata via un anno fa, l'esperienza all'Ipag mi ha aiutato a maturare soprattutto dal punto di vista caratteriale. Gli obiettivi per quest'anno? Semplice, voglio crescere ancora a livello tecnico, trovare una bella armonia con la squadra in campo e naturalmente divertirmi tanto”. 

Rossi: "Grande occasione per migliorare"

Nuova avventura per Miriam Rossi, che esprime così la sua gioia: “È la prima volta che mi trovo in una società con ambizioni di alta classifica, il club mi ha fatto subito un'ottima impressione, sia per l'organizzazione sia per il tipo di lavoro che andremo a svolgere in palestra. Ci concentreremo molto sulla tecnica, che io reputo un'arma fondamentale, specie quando bisogna gestire la fatica oppure nei momenti di difficoltà. Personalmente ho ancora tanto da imparare e credo che lo staff di quest'anno possa aiutarmi a migliorare. La mia speranza è quella di trovare un bel gruppo e di fare un bel campionato, personale e di squadra. Sono una giocatrice grintosa, darò sempre il 100% di me stessa in campo”.

Esperienza e voglia di mettersi in gioco

“Sono due profili che abbiamo valutato con grande attenzione, volevamo due palleggiatrici che avessero già un po' di esperienza, ma che allo stesso tempo fossero disponibili a lavorare - commenta Franco Frizzarin, presidente del settore femminile di Aduna -. Conosciamo già bene Roberta, è un'ottima giocatrice e il suo ritorno ci fa molto piacere. Miriam ha alle spalle diversi campionati di B1 e di B2, quindi probabilmente è un po' più avanti nel processo di maturazione, ma non ci sono gerarchie prestabilite: entrambe dovranno conquistare la fiducia di allenatore e compagne per poter partire titolari. Vogliamo costruire una squadra in grado di cambiare spesso pelle a livello tattico, per cui anche la scelta dell'alzatrice verrà valutata alla luce delle esigenze della squadra”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo femminile/B2, Aduna Volley si aggiudica Roberta Canola e Miriam Rossi

PadovaOggi è in caricamento