menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo, Padova torna alla vittoria: 3-0 in casa e tutto facile con Castelana Grotte

La Kioene ritrova il successo dopo tre sconfitte grazie a un Polo capace di mettere giù sedici punti, i Pugliesi non sono mai entrati in partita

Basta poco più di 1 ora alla Kioene Padova per chiudere la sfida con la BCC Castellana Grotte. Con la spinta a propulsione del centrale Polo (16 punti e 77% di positività in attacco con 4 ace e 2 muri realizzati) Padova ritrova la vittoria dopo tre sconfitte consecutive. I pugliesi non riescono a entrare mai in partita, se non nel terzo set ma vanificando tutto con qualche errore di troppo che si rivela decisivo nella dinamica del match. Un dato su tutti: i 12 muri dei bianconeri contro lo 0 della BCC. 

La partita

Avvio di gara rabbioso per la Kioene, con Polo particolarmente ispirato e in grado di portare Padova sul 5-2. Randazzo allunga al servizio 12-6, con i pugliesi che si affidano per lo più a Tzioumakas ma che subiscono molto il muro patavino. Il solco definitivo lo scava Nelli al servizio (22-12) e Randazzo mette a terra la pipe del 25-13. Subito avanti i padroni di casa nel secondo set, con il cambio Tzioumakas-Cazzaniga sul 4-1. E’ proprio grazie all’apporto dell’opposto che la BCC si riavvicina pericolosamente (11-10) ma sono i due ace consecutivi di Polo a mandare le squadre al time out discrezionale sul 15-11. E’ il servizio a fare la differenza ed è un video check a regalare il set ball ai bianconeri sul 24-18. Castellana prova a reagire proprio sul finale ma ancora una volta è un attacco di Randazzo a chiudere 25-21. Con la diagonale Garnica-Cazzaniga in campo, il terzo set è molto più combattuto con l’ex De Togni molto cercato in attacco (8-8). Gli ospiti si disuniscono a metà set e Padova ne approfitta con Volpato e Randazzo (15-11). Da quel momento la BCC perde la bussola e la Kioene picchia duro con Polo che trascina i suoi verso il 25-17 che chiude il match. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Politica

Il neo Presidente Masin: «Natura e turismo, così immagino il Parco Colli. Essere cacciatore non è in antitesi con questo ruolo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento