Pallavolo, il sogno diventa realtà: la Kioene Padova conquista l'accesso ai playoff

Un traguardo tanto atteso dai bianconeri e tagliato grazie alla netta vittoria per 3-0 nel derby con Verona. Ora doppia trasferta a Perugia e Ravenna

La Kioene Padova esulta dopo la conquista dei playoff

Derby delle meraviglie per la Kioene Padova, che s’impone per 3-0 su Verona ottenendo la qualificazione matematica ai play off. Per Verona altro passo falso dopo la sconfitta contro Milano, con la squadra a radunarsi immediatamente in spogliatoio dopo l’ultimo punto messo a segno da Torres, eletto meritatamente Mvp di un match in cui tutti i bianconeri hanno giocato con grande attenzione, a partire dal capitano Travica che ha saputo trascinare i suoi dal primo all’ultimo minuto.

La cronaca

Kioene Padova che gioca con il lutto al braccio per ricordare Giancarlo Bergamaschi dell’azienda Baap, socio della società bianconera e ospite in panchina in occasione della sfida dello scorso 16 dicembre nella sfida interna con Ravenna. Intenso avvio di gara, con i centrali molto sfruttati da entrambe le parti (7-6). Torres aumenta le distanze (11-8) e sul fallo di seconda linea che vale il 14-10, coach Grbic chiede il primo time out discrezionale del match. L’opposto della Kioene preme l’acceleratore e sul 18-12 è nuovamente time out. Troppi gli errori in casa Calzedonia, con l’attacco out di Kaziyski per il 23-16 che apre la strada ai padroni di casa. Il servizio sulla rete di Spirito chiude il primo parziale 25-18. Diverso avvio di secondo set per gli scaligeri, che sfruttano bene le difese e il muro per portarsi sul 4-7 con il primo time out da parte di Padova. Al ritorno in campo le difese di Danani e i colpi di Torres riportano il punteggio in parità (9-9) con il sorpasso che sul 16-15 porta coach Grbic a richiamare i suoi in panchina. Cirovic colpisce al servizio ed è proprio lui a consentire a Padova di allungare 20-15. Kaziyski spedisce sul nastro il servizio del 24-18 e la Kioene chiude dopo la lunga azione del 25-19. Il terzo set vede subito la Kioene avanti, con Kaziyski a lasciare il campo per Sharifi dopo l’attacco out del 6-2. Immediata la reazione della Calzedonia che con i muri di Alletti e Solè agganciano la Kioene (7-7). Il pubblico della Kioene Arena si accende sul muro di Polo che vale il 13-9, a cui replica il block vincente di Torres. La Kioene entra in trance agonistica e Louati al servizio realizza il 19-10 che sembra tagliare le gambe a Verona. Louati esce dopo lo scontro con i led a bordo campo per difendere un pallone, ma Padova può solo gestire chiudendo 25-15 con Torres.

«Traguardo meritato da tutti»

Il capitano Dragan Travica commenta entusiasta: «Meglio di così non potevamo sperare. Abbiamo giocato divertendoci e rispettando tutto quello che avevamo studiato a livello tattico nei giorni scorsi. Siamo un gruppo che lavora sempre tanto e bene. Se poi riusciamo a portare in campo tutto ciò, allora i risultati sono ancora più belli. Playoff? E’ un traguardo che ha meritato tutta la squadra, la società e il pubblico di Padova».

Doppia trasferta

Sabato 9 marzo la Kioene Padova sarà impegnata in trasferta con la Sir Safety Conad Perugia (ore 18) con gara trasmessa in diretta televisiva su Rai Sport. Domenica 17 marzo i bianconeri giocheranno nuovamente in trasferta (sempre alle ore 18) con la Consar Ravenna. Il prossimo appuntamento casalingo alla Kioene Arena è fissato invece per domenica 25 marzo alle ore 18 in occasione dell’ultima sfida di regular season con Top Volley Latina. Le prevendite per questa sfida apriranno da lunedì 4 marzo nella sezione “Biglietteria-Biglietti” del sito www.pallavolopadova.com.

Il tabellino

Kioene Padova-Calzedonia Verona 3-0 (25-18, 25-19, 25-15)

Kioene Padova: Polo 10, Louati 10, Cirovic 9, Volpato 9, Torres 17, Travica 1, Danani (L); Cottarelli, Barnes. Non entrati: Sperandio, Premovic, Lazzaretto, Bassanello (L). Coach: Valerio Baldovin.
Calzedonia Verona: Kaziyski 11, Birarelli 1, Boyer 4, Spirito 4, Manavi 7, Solè 7, De Pandis (L); Pinelli, Giuliani (L), Alletti 3, Marretta, Sharifi 1, Magalini. Coach: Nikola Grbic.
Arbitri: La Micela – Lot.
Durata: 23’, 27’, 23’. Tot. 1h 13’
Spettatori:  2.915
Incasso: 14.967 Euro
Mvp: Maurice Armando Torres (Kioene Padova)
Note: Servizio: Padova errori 11, ace 5; Verona errori 9, ace 1. Muro: Padova 6, Verona 9. Ricezione: Padova 59% (48% prf), Verona 44% (16% prf). Attacco: Padova 54%, Verona 41%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giordani: «Mia figlia vive un momento delicato, per alcuni giorni mi asterrò da qualsiasi attività pubblica»

  • Coronavirus, Zaia: «Questa cosa non dura due settimane, abbiamo un progetto che arriva a maggio 2021»

  • Il Giro d'Italia arriva a Monselice: strade chiuse dalle 12.30, dodici i comuni interessati

  • Grave incidente sul lavoro al centro raccolta rifiuti di via Montà: morto un operaio

  • Coronavirus, Zaia: «Ho l'impressione che questo Dpcm sia solo un "riscaldamento a bordo campo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e nel Veneto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento