rotate-mobile
Sport

Orgoglio Team Veneto, un futuro tutto da scrivere nel ricordo di Gianni Gross

Venerdì sera gli atleti sono stati premiati a Palazzo Moroni a Padova

Serata di festa venerdì a Palazzo Moroni, a Padova, per le premiazioni dei migliori risultati sportivi conseguiti dagli atleti di Team Veneto. Tra un bilancio dell’annata conclusa e le prospettive della nuova, imminente stagione agonistica, che prenderà il via il prossimo 28 ottobre con il Meeting di Halloween di Rosà, sono state tantissime le personalità intervenute per condividere il sentimento di orgogliosa appartenenza  ad un gruppo che, a quasi dieci mesi di distanza dalla scomparsa del suo fondatore, Gianni Gross, ha celebrato il successo di una stagione da record, confermando una volta di più la propria leadership nel panorama del nuoto nazionale.

IL PREMIO.

“Team Veneto vanta una squadra composta da cento dei migliori atleti regionali assoluti - esordisce Silvano Lindaver, presidente di Team Veneto - cui si aggiungono altri 300 atleti esordienti e una base di scuola nuoto che conta quasi 5000 giovanissimi praticanti tra le piscine di Padova, Cittadella, Preganziol, Rosà, Tezze sul Brenta, Stra e Vigonza. Sono proprio i giovani la nostra grande ricchezza: fin dalla sua fondazione nel 1993, Team Veneto ha seguito la missione di allevare giovani talenti e portarli ad emergere nelle grandi competizioni nazionali e internazionali .Un obiettivo indicato dal nostro compianto fondatore e che oggi, venticinque anni dopo, continuiamo a perseguire con passione e successo”. Un messaggio all’insegna della continuità rispetto all’eredità lasciata da Gianni Gross, il fondatore che nel 1993 ha creato una delle squadre di nuoto più titolate in Italia. In questi ventiquattro anni, in particolare, sono stati 82 gli atleti di Team Veneto convocati in nazionale, di cui 6 partecipanti ai Giochi Olimpici, 7 ai campionati del Mondo, 12 agli europei;  la compagine complessivamente ha totalizzato 72 record italiani e 272 medaglie tra gli assoluti, mentre sono stati 30 i titoli nelle squadre giovanili.

LE GARE.

 “I nostri ragazzi in questi anni ci hanno regalato emozioni straordinarie, perciò abbiamo voluto omaggiarli con questo riconoscimento pubblico - prosegue Lindaver - Certamente la morte di Gianni Gross è stato uno spartiacque nella storia della nostra società, ma ci ha lasciato un’eredità preziosissima e una strada tracciata da seguire. Portiamo avanti la filosofia che dal 2002 ci vede presenti nelle nazionali giovanili con almeno un atleta convocato ai campionati europei e quest’anno ne abbiamo avuti addirittura sei.  Grazie alla collaborazione con la Federnuoto, poi, Team Veneto può vantare diversi atleti assoluti inseriti nei gruppi sportivi militari, che possono così continuare ad allenarsi nei nostri impianti, beneficiando di un ambiente sano, che favorisce la loro crescita sportiva. Per la prossima stagione ad arrivare con i nostri ragazzi sia agli europei juniores, in programma il prossimo luglio, sia a quelli assoluti in agosto a Glasgow”.

GLI ATLETI.

Premiati anche gli allenatori dell’anno: Moreno Daga, che ha portato Matteo Furlan all’argento mondiale nel fondo, e Tonino Spagnolo, allenatore di Aglaia Pezzato, assente poiché impegnata con la nazionale a Livigno e che d’ora in avanti (ha annunciato proprio Spagnolo ieri sera) andrà ad allenarsi a Verona insieme a Federica Pellegrini. “Ne abbiamo voluti premiare due ex aequo per evitare polemiche – commenta Lindaver – ironia a parte, sono due tecnici fondamentali per le nostra società, che ci daranno tante altre soddisfazioni in futuro”. Di seguito, i campioni. MATTEO FURLAN (doppio bronzo ai mondiali di Kazan 2015 e doppio argento ai mondiali di Budapest 2017 nel nuoto di fondo). ALICE MIZZAU (Due Olimpiadi per Lei, Londra e Rio e record italiano 4x200 SL v.25) + Argento ai Mondiali di Kazan 4x200 + oro e bronzo agli Europei di Berlino 2014 nella 4x200 e 4x100. ANDREA TONIATO (Olimpiadi di Rio + record italiano 50 ra alle Universiadi di Gwangjou + Finale 50 ra agli europei di Londra 2016). ILARIA CUSINATO (Campionessa Italiana 200 MX + Oro e Argento agli Europei Juniores nei 200 e 400 mx). GIULIA SALIN (Campionessa Europea Juniores di Fondo 5km - record italiano negli 800 sl nella categoria ragazzi, un record vecchio di 32 anni). AGLAIA PEZZATO (Olimpiadi di Rio, finale 4x100 SL - più Record Italiano in v.50 e v.25 4x100 sl e 4x50 sl) + Argento e Bronzo Mondiali v.25 + Argento Europei Berlino 2016 v.50.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orgoglio Team Veneto, un futuro tutto da scrivere nel ricordo di Gianni Gross

PadovaOggi è in caricamento