menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capitano Alberto Saccardo batte il "cinque" a un baby-rugbista dell'Under 6

Il capitano Alberto Saccardo batte il "cinque" a un baby-rugbista dell'Under 6

Un “terzo tempo” natalizio: oltre 600 persone alla cena organizzata dal Petrarca Rugby

Tenutasi nella palestra del centro sportivo “Memo Geremia”, ha visto la partecipazione di tutte le squadre tuttonere, a partire dai campioni d'Italia dell'Eccellenza fino all'applauditissima Under 6

La ricetta perfetta per organizzare una festa per più di 600 persone senza il minimo intoppo? “Bastano” due ingredienti: la passione e la collaborazione. Mescolateli, e otterrete un successo che si ripete di anno in anno: applausi a scena aperta, risate e auguri alla cena di Natale del Petrarca Rugby.

Staff Clubhouse Petrarca-2

La festa

Il luogo scelto per la serata sarà forse inconsueto, ma adeguato allo spirito che si respira in questa “grande famiglia”: la palestra del centro sportivo “Memo Geremia”, riscaldata ad hoc per l'occasione. A “dirigere l'orchestra” (formata per l'occasione da una ventina di volonterosi ragazzi dell'accademia delle professioni Dieffe) l'encomiabile staff della club house della Guizza. Il tutto reso magico dall'atmosfera di convivialità creata dalle varie squadre che compongono l'universo-Petrarca Rugby. In primis dai ragazzi dell'Eccellenza, campioni d'Italia in carica, che a inizio serata hanno creato una sorta di “tunnel umano” per dare il “cinque” ad ogni rappresentativa tuttonera. A partire dalle vere star della serata: i bambini che compongono la squadra Under 6, baby-rugbisti in erba applauditissimi. E premiati, come nel caso del più piccolo iscritto, nato il 9 novembre 2014: per lui un cappello firmato Petrarca Rugby, una palla ovale e la standing ovation della palesta. Per un “terzo tempo allargato” coi fiocchi...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento