rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Sport Via Querini, 7

Rugby, Padova capitale del rugby: il Valsugana raggiunge il Petrarca in massima serie

Storica promozione per i biancazzurri, che grazie alla vittoria al cardiopalma col Cus Genova stacca il pass per l'Eccellenza

Si può tranquillamente parlare di autentico miracolo sportivo. E il motivo è presto detto: il Valsugana Rugby Padova ha conquistato la sua prima, storica promozione in Eccellenza grazie alla vittoria al cardiopalma nella sfida di ritorno contro il Cus Genova. A distanza di vent'anni dall'ultima volta, quindi, la città del Santo avrà due squadre nella massima serie a livello nazionale.

Vittoria nel finale

Sembra quasi il copione di un film. La prima scena è datata 1982, quando ad Altichiero venne fondato il Valsugana Rugby Padova. 35 anni di storia tra alti (come la serie A raggiunta nel 2013) e bassi, perché otto anni or sono i biancazzurri erano retrocessi in serie C1. Ma come ogni pellicola che si rispetti mancava solo il lieto fine. Ed è arrivato domenica 13 maggio: mancano due minuti al termine della sifda coi liguri, e Nicola Benetti si inventa un calcio piazzato da ben 45 metri che rimbalza sulla traversa per poi scavalcarla. Risultato finale: 22-13, sconfitta dell'andata ribaltata e porte del Paradiso che si spalancano. Nella stagione 1998/99 fu il Cus Padova ad affiancare il Petrarca Padova nella massima serie di rugby, nella stagione 2018/19 sarà il Valsugana Padova a tenere alto il nome della città del Santo insieme ai tuttoneri. Manca solo una partita, ai biancazzurri, per impreziosire ulteriormente un'annata meravigliosa: si giocherà sabato 27 maggio a Reggio Emilia, e li vedrà sfidare Verona per il titolo di campioni d'Italia. Ma prima lasciateli festeggiare...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, Padova capitale del rugby: il Valsugana raggiunge il Petrarca in massima serie

PadovaOggi è in caricamento