Sail for aid 2015, prima edizione della regata, doppia vittoria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Grande successo per Sail for Aid all'Isola di San Giorgio Maggiore a Venezia. La regata monotipo su flotta Elan 210 Duvetica riservata a soli medici, era organizzata da Med for Aid - Medici per la Ricerca, l'associazione nata per finanziare progetti in ambito cardiovascolare e sostenuta dalla clinica di chirurgia vascolare di Padova.

I 9 equipaggi con i 9 skipper d'eccezione, Mario Gardi, urologo, Antonino Pierri, anestesista, Stefano Furlan, anestesista, Luca Lancerotto, chirurgo plastico, Roberto Silingardi, chirurgo vascolare, Marco De Berardinis, odontoiatra, Stefano Merigliano, chirurgo generale, Gilberto Cattarini, cardiologo, Stefano Bonvini, chirurgo vascolare, hanno mollato gli ormeggi dalla Compagnia della Vela all'Isola di San Giorgio alle 11 di sabato mattina e dopo un suggestivo passaggio di tutte le barche nel Bacino di San Marco, è iniziata la prima giornata di regata. Non è mancata la nota di colore quando un convoglio formato da barche della polizia, moto d'acqua, barche dell'ambulanza e di sommozzatori hanno attraversato il percorso di regata…niente paura…era solo Michelle Obama.

Al tramonto, con il rientro delle barche, è iniziato l'aperitivo per le 300 persone che hanno voluto partecipare alla cena di raccolta fondi per finanziare il progetto del Laboratorio di Fluidodinamica Cardiovascolare "HER-Healing Research" del Dipartimento ICEA dell'Università di Padova.

In memoria dell'appassionato velista-cardiologo, prof. Pier Maria Terribile, durante la cena è stato consegnato il Trofeo "Ivanil" all'equipaggio del Prof Stefano Merigliano. Premio vinto sulla base del miglior risultato delle prove in mare sommato al punteggio della produzione scientifica dell'equipaggio.

La regata si è conclusa domenica mattina con una splendida giornata di sole e di vento e ha visto sul podio, al terzo posto l'equipaggio di Stefano Furlan, anestesista, al secondo posto quello di Stefano Bonvini, chirurgo vascolare e al primo posto la barca del cardiologo Gilberto Cattarini che ha vinto il Trofeo Challenge Sail for Aid 2015.

Il presidente di Med for Aid, Stefano Bonvini con Luca Ferretto, vice presidente e Mirko Menegolo, segretario ringraziano Giovanni De Sandre per il servizio fotografico della regata, Compagnia della Vela, Mediolanum, Porsche, Vignenote, Duvetica, Italia Yachts, Iatrotek, Depuracque, Telea, Hilton, Sonus faber, Cloak room, Birra Antoniana, M3 e Fratelli Della Costa per aver contribuito alla realizzazione dell'evento che ha raccolto oltre 10.000 euro che saranno devoluti interamente al progetto sostenuto da Med for Aid.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento