Scomparsa di Giuseppe Bergamin, Giordani: «Splendida persona, Padova gli deve molto»

Il sindaco di Padova ricorda con commozione l'ex presidente biancoscudato: «Era consapevole di quello che faceva, ha fatto molto per il Calcio Padova e di questo gli va dato merito: è stato bravissimo perché ci vuole coraggio a partire da zero e ricostruire una società calcistica»

Giuseppe Bergamin

Questo il commento di Sergio Giordani, sindaco di Padova, sulla scomparsa di Giuseppe Bergamin, imprenditore ed ex presidente del Calcio Padova: «Sono veramente dispiaciuto: l'avevo visto questo inverno e mi aveva detto che aveva superato i problemi di salute che aveva avuto. Aveva grande entusiasmo e voglia di fare, Padova gli deve molto. I tifosi gli volevano molto bene perché era una splendida persona, il presidente ideale. Era consapevole di quello che faceva, ha fatto molto per il Calcio Padova e di questo gli va dato merito: è stato bravissimo perché ci vuole coraggio a partire da zero e ricostruire una società calcistica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Mi sono addormentato a casa della mia ragazza»: multa di 400 euro per il fidanzato ritardatario

  • Paolo Mocavero condannato, Roberto Baggio vince anche in tribunale

  • Il Covid si porta via a 67 anni lo storico pasticcere di Mestrino. Morto anche un giovane professore

  • Perde il controllo della bicicletta e viene travolto da un'auto: morto ciclista padovano

  • Incendio in un'abitazione a Padova: residente in ospedale con ustioni e problemi respiratori

  • Zaia: «Ecco la nuova ordinanza. Ridotta capienza nei negozi e nei centri commerciali»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento