rotate-mobile
Sport

Sulla scia di Alex Zanardi: Padova è pronta ad accogliere la staffetta di "Obiettivo Tricolore"

Protagonisti di questo affascinante viaggio saranno come sempre gli atleti paralimpici di "Obiettivo3", il progetto di reclutamento e avviamento allo sport per persone con disabilità nato alcuni anni fa proprio per volontà di Alex Zanardi

Obiettivo Tricolore, la grande staffetta paralimpica ideata da Alex Zanardi come simbolo di ripartenza dopo il lockdown nel 2020, è pronta a ripartire da Cortina d’Ampezzo, sede d’arrivo dell’edizione 2022, per sconfinare, addirittura, in Francia e concludere un viaggio di 22 tappe e oltre 1.600 chilometri ai piedi della Tour Eiffel di Parigi domenica 1 ottobre. La quarta edizione di Obiettivo Tricolore unirà idealmente in un lungo e grande abbraccio due città olimpiche come Cortina d’Ampezzo e Parigi, la prima sede dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali nel 2026 e la seconda di quelli estivi nel 2024. 

Obiettivo Tricolore

Protagonisti di questo affascinante viaggio, saranno come sempre gli atleti paralimpici di ‘Obiettivo3’, il progetto di reclutamento e avviamento allo sport per persone con disabilità nato alcuni anni fa proprio per volontà di Zanardi, i quali in sella a handbike, biciclette, carrozzine olimpiche, di corsa e in canoa si passeranno il testimone per dimostrare che le disabilità fisiche e mentali non sono un limite, ma una diversa opportunità di vita. 

Gli appuntamenti

Dopo essere partita da Cortina D’Ampezzo domenica 10 settembre e aver attraversato le città di Longarone, Conegliano e Caselle d’Altivole, nella giornata di lunedì 11 settembre la staffetta arriverà a Noventa Padovana, città nella quale risiede Alex Zanardi, dove alle ore 16.30 sono attesi in Piazza Europa la veneziana campionessa europea in carica di handbike Giulia Ruffato, il friulano Federico Mestroni (campione del mondo nel 2018 di paraciclismo) e l’ex campione di ciclismo Francesco Moser. Martedì 12 settembre, il rinnovato Stadio Colbachini di Padova, celebrerà la tappa di Obiettivo Tricolore con un villaggio sportivo promozionale che ospiterà una serie di dimostrazioni pratiche e l’opportunità di provare mezzi e discipline paralimpiche come handbike, carrozzina olimpica e arco, lancio del peso, para-boxe, baseball per ipovedenti, para-bocce, tennis tavolo, canottaggio, calcio balilla. E’ atteso anche il canoista plurimedagliato Rossano Galtarossa. Dalle 10 alle 16.30 gli studenti del dipartimento di Scienze Motorie dell’Università di Padova e alcune classi dell’Istituto professionale Bernardi incontreranno gli atleti paralimpici di Obiettivo3 per una Master Class su allenamento e sviluppi tecnologici nel mondo paralimpico. La giornata è organizzata in collaborazione con Cip Veneto, Assindustria Sport Padova, Atletica Veneto Special Sport, Baseball Rovigo, Blue Angels Asd, Boxe Piovese, Canottieri Padova, La Barena Calcio Balilla, Tennis Tavolo San Bartolomeo Mirano. 

Padova

La staffetta ripartirà mercoledì 13 settembre alle ore 8.30 da Palazzo Moroni a Padova in direzione Valeggio Sul Mincio con Annalisa Baraldo, paraciclista padovana, Thomas Trentin, paraciclista vicentino, Alessandro Busana, paraciclista padovano, Laura Roccasalva, paraciclista romana e il tandem Marianna Agostini e Alice Gasperini. Ad attendere l’arrivo degli atleti a Valeggio, ci sarà la campionessa paralimpica Francesca Porcellato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sulla scia di Alex Zanardi: Padova è pronta ad accogliere la staffetta di "Obiettivo Tricolore"

PadovaOggi è in caricamento