Tennis, sorteggiato il tabellone principale degli Internazionali Città di Padova

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Le qualificazioni sono ormai agli sgoccioli, mentre i tabelloni principali di singolare e doppio sono pronti per scattare. Un incrocio che animerà il lunedì della terza edizione degli Internazionali Città di Padova, pronti ad accogliere sulla terra battuta del Tennis Club Padova i primi favoriti per succedere nell’albo d’oro all’argentino Andrea Collarini, campione nel 2017.

I protagonisti

A guidare il novero dei big è Matteo Viola, numero 264 della classifica mondiale, che a Padova è di casa perché si allena in città e in passato ha anche difeso i colori del Tc Padova nei campionati a squadre. Il 30enne mestrino esordirà martedì contro un giocatore proveniente dalle qualificazioni, così come la terza testa di serie Fabrizio Ornago e la settima Marco Bortolotti. Per il vincitore dell’edizione 2016, l’italo-austriaco Riccardo Bellotti, ci sarà invece un derby che promette spettacolo col lecchese Lorenzo Frigerio. In attesa degli accoppiamenti dei qualificati, la loro sarà una delle almeno tre sfide tutte italiane, insieme al duello emiliano fra Filippo Leonardi e Andrea Guerrieri, e al confronto fra Giovanni Fonio e Alessandro Ragazzi. Quest’ultimo, giovane atleta dell’accademia del Tc Padova, è in gara con una wild card come il compagno d’allenamenti Marco De Rosa, opposto invece a un qualificato. C’è curiosità anche per la presenza di Jacopo Berrettini, romano classe ‘98. In settimana suo fratello maggiore Matteo è stato fra i protagonisti azzurri al Roland Garros, centrando il terzo turno, mentre lui ha vinto a Reggio Emilia il suo primo titolo da “pro”. Un risultato che gli ha fruttato uno special exempt per saltare le qualificazioni, proprio come successo al suo primo avversario in Veneto, il rumeno Bogdan Ionut Apostol (finalista a Bacau, Romania).

Gli italiani in gara

Gli azzurri nel tabellone principale sono già 15, ma ce ne saranno almeno altri 11 impegnati lunedì nel turno decisivo delle qualificazioni. La bella notizia è che molti di loro sono giovani, capeggiati dal protagonista di giornata Luca Prevosto. Il 19enne sanremese, già in evidenza a Padova lo scorso anno (quando si qualificò e poi superò all’esordio nel main draw l’allora favorito n.1 Ruben Ramirez-Hidalgo), ha vinto una dura battaglia contro Nicola Ghedin, seconda testa di serie delle qualificazioni, confermando potenzialità interessanti. Nella mattinata di lunedì si giocherà un posto nel main draw col veronese Mattia Frinzi, a segno invece sul britannico Martin. Belle vittorie anche per Tommaso Roggero, a segno per 6-0 7-6 su Corrado Summaria, e per il giovanissimo laziale Giulio Zeppieri, addirittura classe 2001. Al suo secondo torneo di sempre fra i professionisti, il 16enne di Latina - già nei primi 70 del mondo da under 18 - è al turno finale delle qualificazioni, dopo un buon successo contro Alessandro Luisi. Lunedì (9.30 le qualificazioni, dalle 13 il via al main draw) per lui c’è il piemontese Andrea Bolla.

Risultati di giornata

Qualificazioni, secondo turno L. Prevosto (Ita) b. N. Ghedin (Ita) 7-5 5-7 6-1, G. Zeppieri (Ita) b. A. Luisi (Ita) 7-6 6-4, M. Frinzi (Ita) b. T. Martin (Gbr) 7-6 3-6 7-6, F. Ferrari (Ita) b. G. Acquaroli (Ita) 6-0 6-3, T. Roggero (Ita) b. C. Summaria (Ita) 6-0 7-6, A. Bolla (Ita) b. R. Merone (Ita) 6-1 6-1, J. Nikles (Sui) b. C. Felline (Ita) 6-4 6-0, A. Coppini (Ita) b. J. Aichhorn (Aut) 6-4 6-1, T. Gabrieli (Ita) b. A. Solanki (Ind) 6-4 6-1, M. Miceli (Ita) b. F. Giorgetti (Ita) 6-2 7-6, K. Tamm (Est) b. G. Dermiens (Bel) 6-1 6-4, M. Siimar (Est) b. S. Troost (Est) 7-5 6-4, M. Mazza (Ita) b. M. Dellavedova (Aus) 6-2 6-2, M. Urbanija (Slo) b. G. Bosio (Ita) 6-2 6-2, G. Oradini (Ita) b. R. Roberto (Ita) 6-2 6-3, G. Lulli (Ita) b. P. Bachmaier (Aut) 6-3 6-7 7-5.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento