Sport

Torna l'appuntamento al Colbachini con lo sport per ciechi. Attesi ragazzi da tutto il Nord Est

L’11 settembre alle 15 primo appuntamento della stagione con gli studenti di scienze motorie del Bo, che attraverso 'Spazio al gesto' stanno imparando ad educare allo sport bambini e ragazzi con disabilità visiva

L’11 settembre alle ore 15.00 allo stadio Colbachini di Padova, primo appuntamento della stagione, si farà dunque la conta dei presenti e si tornerà a divertirsi tra tappetoni, palla sonora, elastici e esercizi a corpo libero, grazie agli “istruttori provetti”, studenti di scienze motorie dell’Università di Padova che, proprio attraverso Spazio al gesto, stanno imparando ad educare allo sport bambini e ragazzi con disabilità visiva.

Daniele Cassioli

Con Real Eyes l’associazione fondata da Daniele Cassioli, campione paralimpico del mondo di sci nautico ben 25 volte (www.danielecassioli.it), l’ateneo patavino ha infatti stipulato una convenzione per formare gli studenti di scienze motorie proprio attraverso Spazio al gesto e che dunque diventeranno gli istruttori di questi ragazzi “sul campo” , nel vero senso della parola. Una rete di sport e solidarietà che si è presto concretizzata anche con le location di Spazio al gesto, in estate al Palaindoor, a settembre e ottobre nello stadio Colbachini gestito da Assindustria Sport, rispettivamente l’11 settembre , il 18 settembre e il 9 ottobre , dalle 15.00 alle 17.00. “Siamo pronti a riscendere in pista, nel vero senso della parola – commenta Daniele Cassioli – Padova è davvero una bella città, perché abbiamo ricevuto un’accoglienza davvero unica. In realtà quello che ritorna a tutti sono i sorrisi e anche il sudore dei bambini che si sperimentano sul campo e quello che stiamo insegnando ai futuri istruttori. Un bene davvero per tutti!”

Palaindoor

Da metà ottobre Spazio al gesto si sposterà nuovamente al Palaindoor in queste giornate: 6 e 23 ottobre - 13, 20 e 27 novembre - 4 e 11 dicembre 2021 Alla base un monito, sport per tutti, soprattutto per i bambini con disabilità. “Spazio al gesto riassume tutto quello che lo sport può fare e dare – spiega Diego Bonavina assessore allo sport del comune di Padova – e che la città di Padova ha voluto regalare ai suoi piccoli concittadini con disabilità visiva ma non solo, perché tanti sono i bambini da altre città che abbiamo accolto, incontrato e con i quali abbiamo giocato. Siamo la prima città veneta ad aver ospitato Spazio al gesto. Ora spero che anche altre amministrazioni seguano questo esempio e che regalino benessere e sport a questi bambini e alle loro famiglie. Un grazie va ovviamente alla rete che si è creata in città per Spazio al gesto, dall’Università, alle due strutture sportive, ai partner come Soqua e Banca Patavina e Fuori la voce e naturalmente a Daniele Cassioli che ha portato a Padova questa bella iniziativa”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna l'appuntamento al Colbachini con lo sport per ciechi. Attesi ragazzi da tutto il Nord Est

PadovaOggi è in caricamento