menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, impresa del Padova: batte Santa Croce al tie break e conquista la serie A1

La Phyto Performance si guadagna la serie maggiore dopo aver battuto i toscani ieri sera per 2-3. I padovani raggiungono gli avversari per ben due set e alla fine li sorpassano conquistando la promozione che mancava da 3 anni

Una bella partita combattuta fino all’ultimo quella che ieri la Phyto Performance Padova è andata a giocarsi sul campo della NGM Mobile Santa Croce. Alla fine i veneti sono riusciti a vincere e a guadagnarsi la promozione per la A1 al tie break dopo aver pareggiato due set a due.

I toscani partono con più determinazione e guadagnano già nei primi minuti un sostanziale distacco dai padovani che ci mettono un po’ prima di ingranare e fare punti grazie alle giocate di Rosso e Koshikawa: sembrava tutto fatto per i toscani ma sul finale devono soffrire, infatti, il recupero della squadra ospite fermato solo grazie all’ottimo muro di Elia. Il primo set si chiude 25-21.

Il secondo set appare più equilibrato ma i bianconeri di coach Montagnani non ci stanno e, complici i punti messi a segno dall’ottimo Rosso, riescono a restare in vantaggio sugli avversari fino alla fine e a chiudere il set vincendo 19-25.

Nel terzo set i padroni di casa accelerano ma i padovani provano a rispondere punto su punto. Alla fine, con qualche errore di troppo di Koshikawa, Santa Croce si porta a casa il terzo set per 25-22. Coach Montagnani prova, allora, a inserire nel quarto set Cricca per Uchikov: la mossa porta i suoi ottimi frutti fino all’ace di Rosso che manda in difficoltà la NGM, che fino alla fine resta sotto. La Phyto va a guadagnarsi il tie break per 15-25.

Alla ripresa dei giochi Padova, galvanizzato, riesce a portarsi in vantaggio per 7-8 grazie anche agli errori degli avversari. Coach Blengini prova a caricare i suoi nei vari time out. Ma è tutto inutile: il Padova con, una prova storica, si porta a casa la serie A1 dopo ben tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento