Lunedì, 27 Settembre 2021
Volley Casalserugo

Alia Aduna Volley Padova: errori fatali, Vispa fa suo il derby per 3-0

«Troppi errori in tutti i fondamentali» è stata la sentenza di coach Annalisa De Felip al termine della partita: un’analisi a caldo che, però, dice già tutto o quasi di questo derby della terza giornata di B2 Femminile

Errori fatali. Alia Aduna Padova stecca il primo derby della stagione: a Sant’Angelo di Piove è il Vispa Volley Saonara a fare la parte del leone con un netto 3-0, punteggio messo in discussione dalle ospiti soltanto nel finale del terzo set. “Troppi errori in tutti i fondamentali” è stata la sentenza di coach Annalisa De Felip al termine della partita: un’analisi a caldo che, però, dice già tutto o quasi di questo derby della terza giornata di B2 Femminile. Vispa solido e concreto, Alia Aduna tremendamente imprecisa, dalla battuta in avanti.

La partita

Coach Annalisa De Felip schiera Alia Aduna Padova con Tonina alzatrice e Asquini opposto, Volpin e Celegato centrali, Miecchi e Rampazzo in posto quattro, Cavalera libero. Alberto Maria Nicoli, tecnico del Vispa, si affida a Deanesi-Gasparini sulla diagonale, De Fonzo-Martinelli in posto tre, Menegazzo-Fabris bande, Gallo libero. Arbitrano la gara i signori Corrado Fascina ed Enrico Dandolo di Padova. Gioco fluido e tanti attaccanti messi in movimento da Tonina: così Alia Aduna sembra voler impostare la sua gara (4-6). Vispa resta in scia, aggancia con muro di Martinelli e supera con l’attacco di Gasparini, 7-6. Buon turno in battuta di Miecchi (ace per lei), le ospiti tornano avanti per un attimo (7-9) prima che salga in cattedra Martinelli dai nove metri: due battute a segno per il 13-10, time De Felip. Vispa affonda il coltello più che può, Alia si affida a Grandis in banda e Azzolin in posto due per provare a uscire dall’impasse. La picchiata delle ospiti, però, è verticale perché ci sono tanti, troppi errori nel conto: addirittura 21-13 e seconda interruzione richiesta da De Felip. Vispa controlla il passo di gara ormai, vano (e poco convinto) il tentativo di Alia di rientrare: 25-16, 1-0.

Fase clou

Aduna riparte con Tiozzo in cabina di regia, l’inizio tuttavia non è dei più incoraggianti: 3-0. Le ospiti faticano a ricompattarsi, ci pensa allora Volpin a riaccendere la scintilla con due ace di fila: 6-6. Vispa è comunque più cattiva su ogni pallone e si riprende in un lampo il maltolto: 10-6, De Felip chiama time. Fase molto confusa per Alia, si rivede Azzolin in luogo di Asquini, ma la svolta appare lontana anni luce. D’improvviso ruggiscono Rampazzo e Volpin, 16-12, time richiesto da Nicoli. La squadra di casa accelera di nuovo, con capitan Fabris in grande spolvero: dall’altra parte del campo out Tiozzo per Tonina (20-14). Miecchi assesta un paio di buoni colpi prima di lasciare il posto a Grandis in battuta, che al primo tentativo riesce a mettere in crisi la ricezione locale (22-19). È poco più di una flebile speranza comunque, Martinelli conquista cinque palle set (24-19), Azzolin ne annulla una, la stessa Martinelli chiude i giochi alla seconda: 25-20, 2-0 Vispa. Terzo set, Alia conferma in sestetto Tonina e Azzolin, ne viene fuori un altro avvio complicato (6-2), Suonano la carica la stessa Tonina (di prima intenzione) e Rampazzo (6-4), un accenno di entusiasmo spento quasi subito dal turno in battuta di Deanesi: 10-6, time De Felip. La doppietta di Miecchi, poi il block di Celegato, quindi l’aggancio firmato Azzolin: finalmente una reazione da derby, 11-11, time per Nicoli stavolta. Film già visto, il turno in battuta di Martinelli mette in ginocchio Aduna (15-11), Azzolin e Volpin provano a farla rialzare (15-13), ma c’è troppo caos in campo in un momento in cui servirebbe ordine (17-13). Non è finita comunque, merito soprattutto di Rampazzo e Azzolin (19-18). Vispa torna a guidare le danze mentre Alia viene tradita dalla battuta (23-19). Attacco violento di Volpin (23-21), Gasparini porta la squadra di casa a un passo dai tre punti (24-21), ancora indomita Volpin, attacco seguito da muro a filo linea: 24-24, praticamente un miracolo, time Nicoli. Il capitano e Rampazzo tengono viva la ciurma di Casalserugo finché possono ai vantaggi, poi si consuma l’inevitabile resa: 29-27, 3-0 Vispa.

Tabellino

Vispa Volley Saonara-Alia Aduna Padova 3-0 (25-16, 25-20, 29-27)
Battute punto/errori: Vispa 6/4, Aduna 4/12; Ricezione: Vispa 38%, Aduna 45%; Attacco: Vispa 33%, Aduna 31%; Muri punto: Vispa 8, Aduna 6. Vispa Volley Saonara: Martinelli 15, Gasparini 12, De Fonzo 8, Fabris e Menegazzo 6, Deanesi 3, Zaramella, Moretti, Matterazzo, Merler NE; liberi: Gallo e Fagiuoli. Coach: Alberto Maria Nicoli. Alia Aduna Padova: Rampazzo 17, Volpin 12, Miecchi 7, Azzolin 5, Celegato e Tonina 3, Asquini 2, Grandis 1, Boscolo e Tiozzo 0, Varagnolo NE; liberi: Cavalera e Avanzo. Coach: Annalisa De Felip.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alia Aduna Volley Padova: errori fatali, Vispa fa suo il derby per 3-0

PadovaOggi è in caricamento