Volley Casalserugo

Alia Aduna Volley, Rango: «Legnaro campo difficilissimo, concentriamoci su noi stesse»

Le due contendenti sono separate da una sola lunghezza in classifica. Legnaro è seconda con 16 punti, Alia insegue a quota 15. Il match diventa decisivo

Conta solo vincere, non importa come e non importa quanto. Alia Aduna Padova e Pittarello Legnaro&Dolo si giocano il secondo posto del mini-girone E2 all’ultima curva: questa la posta in palio nell’attesissimo recupero di B2 Femminile in programma sabato 24 aprile (ore 21, diretta streaming gratuita sulla pagina Facebook di Aduna) al Palasport di Legnaro. Le due contendenti sono separate da una sola lunghezza in classifica. Legnaro è seconda con 16 punti, Alia insegue a quota 15, ma ha ottenuto un numero maggiore di vittorie fin qui. Ciò significa che al team di Casalserugo basterebbe anche imporsi al tie-break per mettere il naso davanti in graduatoria.

Ottica post season

Il secondo posto, del resto, è un obiettivo molto importante in ottica post season: non solo permetterebbe ad Aduna di avere un accoppiamento più morbido nel primo round dei playoff, ma soprattutto le garantirebbe di evitare lo spauracchio Noventa (da tutti indicata come la favorita numero uno alla promozione) fino alla terza fase, dove, in caso di sconfitta, ci sarebbe perlomeno il “salvagente” del quarto turno. «Siamo consapevoli dell’importanza di questa partita, stiamo vivendo la settimana con il giusto di livello di tensione che serve per arrivare a dare il massimo sabato e provare a prendere i punti di cui abbiamo bisogno – commenta il libero di Alia Aduna Ilenia Rango –. In questi giorni abbiamo qualche problemino fisico che ci sta impedendo di allenarci al completo, ma stiamo facendo di tutto per sopperire alle assenze e permettere intanto alle compagne che ne hanno bisogno di recuperare la forma per la battaglia che andremo a fare a Legnaro».

Ricordi

L’adrenalina sale e attinge anche dal passato, visto che Rango ha indossato la maglia di Legnaro nella stagione 2018-2019: «La ‘tripletta’ Coppa Veneto, Coppa Triveneto e promozione in B2 è il più bel ricordo di quell’annata, facevo parte di una squadra fantastica, a livello umano prima di tutto – racconta l’atleta classe ’98 –.  Ho vissuto delle situazioni particolari per cui tornare nel palazzetto di Legnaro mi suscita emozioni diverse, alcune positive e altre meno, ma ritrovare praticamente metà delle compagne con cui ho giocato allora mi riempie di gioia, eravamo veramente un gruppo unito, e ci sono anche tanti episodi divertenti che mi vengono in mente». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alia Aduna Volley, Rango: «Legnaro campo difficilissimo, concentriamoci su noi stesse»

PadovaOggi è in caricamento