prima volta al mondo

  • Operazione a Padova, l'elogio di Luca Zaia all'équipe medica: «Grazie, con orgoglio e riconoscenza»