rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Associazioni

Comunità Sant'Egidio, è online la raccolta fondi per la casa dell'amicizia al Portello dove far vivere insieme gli anziani

I volontari: «Restituiremo nuovi spazi aperti all’incontro e alla socialità. La casa contribuirà al rilancio del quartiere, puntando sull’ alleanza tra giovani e anziani

Corre veloce la campagna di crowdfunding "La casa dell’Amicizia" di Sant’Egidio Veneto, online da pochi giorni. È possibile donare sulla piattaforma di crowdfunding di produzioni dal basso: https://sostieni.link/29927

Il progetto

La Casa dell'Amicizia è un progetto di recupero del Patronato dell'Immacolata nello storico quartiere del Portello. L’obiettivo è di realizzare al primo piano due convivenze solidali che accoglieranno 8 anziani a rischio. Al pian terreno saranno realizzate una sala polivalente da 80 posti, una cucina e sale per incontri. «Vogliamo rendere partecipi anche le aziende: siamo convinti che la sinergia con il mondo delle imprese sia di notevole rilevanza nella ricerca di modelli e soluzioni innovative che possano avere un impatto significativo sul territorio. Tra le istituzioni che sostengono con convinzione il nostro progetto c’è la Fondazione Cariparo che ha contribuito con 200.000 euro» spiega Alessandra Coin, presidentessa della comunità Sant’Egidio, che fa appello al sostegno e alla simpatia dei veneti, e non solo. Fino al 26 dicembre 2021, è possibile contribuire. La Casa dell’Amicizia è un progetto di rigenerazione urbana e di innovazione sociale, nella direzione tracciata dal Pnrr e anche dalla Commissione ministeriale che ha redatto la Carta per i diritti delle persone anziane: occorre garantire il diritto degli anziani a vivere in casa. Cohousing vuol dire vivere insieme da anziani, unendo forze e risorse per vivere meglio. Nelle ‘convivenze solidali’ di Sant’Egidio - molte già attive in Italia, due a Padova - gli anziani vivono in un ambiente familiare, grazie alla rete di sostegno e amicizia della Comunità.

Casa dell'amicizia

La Casa dell'Amicizia sarà anche uno spazio per immaginare forme nuove del nostro vivere insieme: l’obiettivo è di restituire alla città un luogo di prossimità e di nuova appartenenza. Ci sarà posto per tutti: gli anziani, i bambini, le famiglie. Una porta aperta al quartiere: nella Casa dell'Amicizia, Sant'Egidio avrà un’attenzione particolare per i poveri e chi ha bisogno di aiuto e ascolto. La proposta di Sant’Egidio è quella di mettere gli anziani e i poveri al cuore di Padova: un passo decisivo per rendere la città più umana e accogliente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità Sant'Egidio, è online la raccolta fondi per la casa dell'amicizia al Portello dove far vivere insieme gli anziani

PadovaOggi è in caricamento