rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022

Caos Portello e piazze, l'amministrazione schiera gli street tutor

L'assessore alla sicurezza, Diego Bonavina: «Noi siamo per la bellezza e per la città viva, ma rappresentiamo tutti i cittadini e abbiamo il dovere di fare qualcosa anche per chi non riesce a dormire la nott»

Il sindaco Giordani

«Proprio ieri (27 ottobre, ndr)ho fatto un sopralluogo fino a tarda ora sia nelle Piazze del Centro che in tutta la zona Portello, certamente in Portello ho incontrato una grande presenza di giovani che però altro non facevano se non incontrasi e socializzare. Capisco bene che quando si va su numeri così elevati anche il solo parlare delle persone può creare qualche disagio ma è pur vero che pretendere di cambiare la natura della nostra città e del suo quartiere universitario è impossibile, sono fenomeni sociali radicati e non sono arrestabili per decreto. Devo anche dire che vedere Padova che vive è un sollievo dopo anni di restrizioni e che preferisco di gran lunga la vivacità dei giovani che lo spaccio diffuso e la malavita di ogni tipo che albergava al portello anni fa e che oggi è stata allontanata con tanti sforzi dopo oltre 15 anni di battaglie per il decoro e la sicurezza. Non resteremo ovviamente insensibili a quello che alcuni residenti ci hanno posto tuttavia, ecco perché al più presto attiveremo il servizio di street stuart che saranno operativi in maniera sperimentale fino a notte e predisporremo con l’assessore Gallani un piano straordinario per garantire la pulizia e il decoro nelle serate con più affollamento in modo da evitare abbandono di rifiuti e sporcizia. Siamo sempre in campo, nei limiti del possibile, per contemperare con buon senso le varie esigenze della città».

Video popolari

Caos Portello e piazze, l'amministrazione schiera gli street tutor

PadovaOggi è in caricamento