Chiude il figlio in auto per far visita all'amica: scatta la segnalazione, mamma denunciata

Disavventura a lieto fine per il piccolo, liberato dai carabinieri, ma giornata da dimenticare per la madre, che per una leggerezza deve ora fare i conti con un'accusa pesante

Le fasi di liberazione del piccolo

Un bambino che piange disperato richiama l'attenzione di alcuni passanti: è chiuso in un'automobile parcheggiata, con lui non c'è nessuno. Viene dato l'allarme ai carabinieri, che lo fanno uscire e rintracciano la madre scesa per parlare con un'amica.

La segnalazione

É successo domenica pomeriggio in via Beato Arnaldo da Limena, quartiere Altichiero. Lungo la stradina secondaria accosta una Volkswagen, ne scende una donna che si allontana. Qualche minuto dopo una persona di passaggio sente dei rumori, guarda nell'abitacolo e scorge un bambino di otto anni che piange disperato e batte sui finestrini. L'auto è chiusa e temendo che il piccolo sia lì dentro da molto tempo, non vedendo adulti nei paraggi, viene chiesto l'intervento dei carabinieri che arrivano con una pattuglia del Radiomobile.

Una scelta costata cara

Dall'esterno riescono a calmare il bambino e a fargli sbloccare la chiusura delle portiere permettendogli di uscire senza bisogno dell'aiuto dei vigili del fuoco. Nel frattempo rintracciano anche la mamma che era poco lontano a casa di un'amica. Visibilmente scossa la donna ha spiegato di essersi allontanata lasciando il figlio nell'auto perché si rifiutava di scendere. Lo ha chiuso dentro perché non si facesse male e ha raggiunto la conoscente per scambiare qualche chiacchiera, certa che non potesse accadere nulla di grave. Una leggerezza, come lei stessa ha dichiarato, che non le ha però evitato una denuncia per abbandono di minore. Il bimbo, rimasto nell'abitacolo per circa mezz'ora, era spaventato ma in ottima salute ed è rientrato a casa insieme alla mamma.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Corso Australia, il cemento liquido provoca una bolla di 50 cm. Micalizzi: «Salvaguardiamo la viabilità»

  • Cronaca

    Trova portafogli con 7mila euro e li restituisce: il bel gesto del turista trentino

  • Cronaca

    Violenze ai danni del padre, arrestato

  • Incidenti stradali

    Pauroso frontale a Rubano: donna di 84 anni muore nello schianto

I più letti della settimana

  • Dramma della solitudine: giovane stroncata in casa, era morta da giorni

  • Blitz in azienda, quasi metà degli operai sono irregolari. Pesanti sanzioni in arrivo

  • Scuolabus si ribalta: undici bambini feriti. Catturato l'autista in fuga, aveva bevuto

  • Il finocchio: le sue proprietà, le controindicazioni e gli usi in cucina

  • Cadaveri nella legnaia: nasconde i corpi di madre e zio per incassare le pensioni

  • Pauroso frontale a Rubano: donna di 84 anni muore nello schianto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento