Preso mesi dopo un tentato furto da centinaia di euro, ora è caccia al complice

Un trentenne straniero è stato identificato e denunciato dopo un colpo fallito in un ipermercato di San Martino di Lupari. I militari continuano a cercare il suo compagno

I carabinieri sono riusciti a individuare uno dei due ladri protagonisti del tentato furto dello scorso anno, che ora si spera possa aiutare a rintracciare anche il complice.

Il colpo fallito

Nel giugno del 2017 aveva tentato di rubare generi alimentari per un valore di 500 euro dagli scaffali del supermercato Conad di via Cavour insieme a un altro ragazzo, ma l'intervento della vigilanza privata del negozio, che li aveva visti mentre cercavano di uscire senza pagare, li aveva fatti desistere e scappare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini

Dopo dieci mesi di indagini i militari di San Martino di Lupari sono riusciti a identificare uno dei due ladri, un 30enne di nazionalità romena, grazie alle descrizione fornite dal personale dello store e alle immagini della videosorveglianza. L'uomo è stato denunciato per furto e i carabinieri sono ancora all'opera per risalire anche all'identità dell'altra persona coinvolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento