Sciopero all'Ikea, un centinaio al sit-in davanti alla sede di Padova

I lavoratori, sabato 6 giugno, hanno protestato davanti allo stabilimento padovano del colosso svedese, per protestare contro la disdetta dell'accordo integrativo da parte dell'azienda. Il presidio dalle 9 alle 14

Poco meno di un centinaio di lavoratori, sabato, davanti alla sede padovana dell'Ikea, per protestare contro la disdetta dell'accordo integrativo da parte dell'azienda. Nello stabilimento locale, sono circa 380 i dipendenti, di cui il 75% impiegato part-time e il 25% full-time, con il 60% di donne. Lo  sciopero, sostenuto dalle federazioni sindacali di categoria e annunciato nei giorni scorsi dal coordinamento Unitario delle delegate e dei delegati, è andato avanti dalle 9 alle 14.

LO SCIOPERO. I manifestanti hanno distribuito dei volantini e spiegato le motivazioni del presidio. "Con il blocco dell'integrativo aziendale - hanno dichiarato i sindacati - vengono meno da subito per i lavoratori voci importanti dello stipendio, come la maggiorazione per i festivi, che può incidere sul mensile per circa 200 euro". Lo stabilimento è rimasto comunque aperto nonostante lo sciopero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento