Dal Santo all'Abbazia di Praglia, passando per i bambini: l'Opv si fa in quattro per Natale

Saranno quattro i concerti con i quali l’Orchestra di Padova e del Veneto celebrerà il Natale 2019: alla Basilica del Santo, nelle province di Padova e Rovigo col sostegno di Fondazione Cariparo e nell’ambito della rassegna Families&Kids

Si ripete l'appuntamento col concerto di Natale dell'OPV in Basilica del Santo (foto Alessandra Lazzarotto)

Saranno quattro i concerti con i quali l’Orchestra di Padova e del Veneto celebrerà il Natale 2019: alla Basilica del Santo, nelle province di Padova e Rovigo col sostegno di Fondazione Cariparo e nell’ambito della rassegna Families&Kids.

Concerto al Santo

Dopo i sold-out di tutti i concerti della prima parte della Stagione 19/20, l’Opv raddoppia “fuori abbonamento” il programma beethoveniano che aprirà i festeggiamenti per i 250 anni della nascita del grande compositore. Mercoledì 11 dicembre alle ore 20.45, la Basilica di Sant’Antonio a Padova ospiterà il Concerto di Natale che anche quest’anno l’Orchestra di Padova e del Veneto dona alla città grazie al sostegno straordinario del Comune di Padova. Diretta dal M° Renato Balsadonna, l'Opv proporrà alcune composizioni ispirate all'Italia, e in particolar modo alle sue bellezze artistiche, come il Concerto grosso Fatto per la notte di Natale di Corelli, il Trittico Botticelliano di Respighi e il Dixit Dominus per soli, coro e orchestra di Händel, scritto durante il soggiorno romano del compositore. Il concerto vedrà la partecipazione dei soprani Diana Trivellato e Laura Antonaz, del mezzosoprano Silvia Regazzo, del tenore Gian-Luca Zoccatelli e del Coro Iris Ensemble preparato da Marina Malavasi. Ingresso gratuito su invito in distribuzione presso l’Ufficio IAT di Galleria Pedrocchi di Padova a partire da martedì 3 dicembre alle ore 9.

Abbazia di Praglia

Grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, il Natale sarà festeggiato in musica anche mercoledì 18 dicembre all’Abbazia di Praglia (Pd) e, giovedì 19, all’Abbazia del Pilastrello di Lendinara (Rovigo), due tra i luoghi di culto più significativi del territorio. Il programma sarà tutto dedicato al repertorio Barocco, con il Concerto grosso di Corelli, la Pastorale S 242 di Heinchen, il Concerto grosso op. 3 n. 2 e il Mottetto Silete Venti di Händel, affidato a due interpreti italiani di riferimento come il direttore Filippo Maria Bressan e il soprano Giulia Bolcato. Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti.

Il Canto di Natale

Uno tra i racconti natalizi più amati, il Canto di Natale di Charles Dickens, sarà invece al centro del doppio concerto per i bambini e le famiglie in programma sabato 14 dicembre (alle ore 15.00 e alle ore 17.00) presso l’Auditorium Altinate San Gaetano nell’ambito del ciclo Opv Families&Kids. La narrazione dell’attrice Giulia Briata sarà accompagnata dalle note di Mendelssohn e Tchaikovsky eseguite da I fiati dell’Orchestra di Padova e del Veneto diretti da Maffeo Scarpis. I biglietti (adulti 8€, bambini 5€) sono in vendita online su www.opvorchestra.it e da sabato 7 dicembre presso la Libreria Pel di Carota (via Boccalerie, 29). I biglietti eventualmente invenduti saranno disponibili al botteghino il giorno del concerto da un’ora prima dell’inizio.

Stagione concertistica 2020

Guardando al 2020, giovedì 16 gennaio l’Opv riprenderà la Stagione concertistica all’insegna del dialogo tra l’opera di Schubert e i compositori della Seconda Scuola di Vienna. Un viaggio attraverso la storia che si rinnova sotto la bacchetta del leggendario Heinz Holliger e che proietta Padova tra le capitali del concertismo internazionale. Tra i massimi protagonisti del Novecento, Holliger è infatti già passato alla storia come il più grande oboista vivente, nonché tra i più autorevoli direttori e compositori del nostro tempo.

Boom di abbonamenti

Dopo aver registrato un incremento del numero di abbonati di quasi il 30% rispetto allo scorso anno, la Stagione 19/20 sta riscuotendo anche al botteghino un entusiastico successo di pubblico che ha trasformato ciascun appuntamento musicale dei mesi di ottobre e novembre in sold out. La situazione ha spinto l’Opv a replicare il concerto beethoveniano di giovedì 27 febbraio, che aprirà ufficialmente i festeggiamenti per i 250 anni della nascita del grande compositore. Il concerto prevede due grandi capolavori come la Settima Sinfonia e il Quinto Concerto per pianoforte, interpretati dal direttore Gérard Korsten e dal pianista Federico Colli in una serata “fuori abbonamento”, venerdì 28 febbraio alle 20.45, sempre all’Auditorium Pollini. I biglietti sono già disponibili all’acquisto sia online che presso Gabbia (via Dante, 8). L’attività dell’Orchestra di Padova e del Veneto è realizzata grazie al sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, della Regione Veneto, dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, della Fondazione Antonveneta, e dei Mecenati “Art Bonus” Fondazione Cassa di risparmio Padova e Rovigo, APS Holding, AcegasApsAmga - Gruppo Hera e Associazione Amici dell’Opv. Info: www.opvorchestra.it, 049 656848.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

  • Un corpo riaffiora dal canale. Il deambulatore abbandonato prima della tragedia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento