Bandiera veneta negli edifici, Piva: "Esposta in comune, in sala giunta e nelle scuole"

Il primo cittadino di Agna interviene sulla questione: "Consiglierei a chi governa di concentrarsi su altri aspetti, dedicandosi ai veri problemi della gente"

Il sindaco di Agna, Gianluca Piva, interviene sulla nuova legge approvata dal consiglio regionale e impugnata dal governo, sull’obbligo di esporre la bandiera col leone di San Marco all’esterno degli edifici pubblici.

BANDIERE E REFERENDUM.

“In Comune ad Agna la bandiera della regione è esposta nella sala giunta, all’esterno del palazzo municipale e nelle nostre scuole. Non mi sono posto il problema, Agna è un paese italiano in regione Veneto, dove sta il problema di avere la bandiera esposta? Consiglierei a chi governa di concentrarsi su altri aspetti, dedicandosi ai veri problemi della gente. E per quanto riguarda il referendum del 22 ottobre – continua il Sindaco Piva che milita nelle fila di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale - la gente prima di tutto vada a votare, senza ascoltare chi vuole boicottare questo referendum. Io voterò un convinto “SI” seguendo anche la linea del nostro coordinatore regionale di Fdi l’on. Berlato, in quanto non ritengo ci sia incompatibilità tra una richiesta di maggiore autonomia e la difesa del valore dell’unità ed integrità della nazione. Puntare ad una migliorativa ed autonoma gestione di alcune materie non significa volere alcuna secessione, il tutto è possibile in piena unità dell’Italia. Ben venga tutto ciò che può essere migliorativo per il Veneto e le nostre famiglie”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento