Un dolce di Biasetto con cacao e vaniglia per i 475 anni dell'Orto botanico

Quasi cinque secoli e non sentirli: l'Orto botanico di Padova, fiore all'occhiello della città, festeggia l'anniversario dalla fondazione con una cerimonia marchiata dal celebre pasticcere

Fave e fiori della pianta di cacao e i bacelli della vaniglia dell'Orto botanico utilizzati per le creazioni di Biasetto

Due eccellenze padovane che si incontrano. Accadrà lunedì 29 giugno per i 475 anni dalla fondazione dell'Orto botanico dell'università, patrimonio dell'Unesco, che vedrà protagonista un dolce creato dal celeberrimo pasticcere Luigi Biasetto utilizzando i frutti prodotti proprio all'interno dello storico giardino.

Tradizione e innovazione

«Il fascino dell’Orto botanico la sera, illuminato, è un bellissmo modo per celebrare i 475 anni dalla sua apertura – afferma Rosario Rizzuto, rettore dell’ateneo –. Il patrimonio mondiale dell’Unesco è diventato, in quasi cinque secoli di storia, un’immagine iconica di Padova nel mondo. Ogni anno centinaia di migliaia di persone entrano per ammirarne la biodiversità che per questo anniversario abbiamo voluto celebrare in modo nuovo. Biasetto ha infatti ideato una torta realizzata con cacao e vaniglia che crescono tra le serre. U esperimento che rappresenta una delle caratteristiche che fanno rimanere l'orto rimanere così attrattivo: la capacità di innovarsi, di far coesistere tradizione e voglia di guardare al futuro».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'evento

Lunedì 29 giugno l’orto botanico universitario più antico al mondo festeggia con un’apertura straordinaria dalle 16 alle 23, visite guidate e un evento serale in collaborazione con il maestro pasticcere Luigi Biasetto. Inoltre il giardino sarà illuminato e visitabile nella sua suggestiva veste notturna. Alle 21 il maestro pasticcere e il prefetto dell’orto Barbara Baldan, racconteranno al pubblico l’affascinante storia di due tra le sue piante più preziose: la vaniglia e il cacao. Per la prima volta l’impollinazione è stata seguita da un processo di lavorazione unico, a cura di Biasetto, permettendo la creazione di una mousse al cioccolato e un gelato alla vaniglia che i partecipanti all’evento potranno assaggiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento