Corsi di Formazione Piazze / Via Altinate, 71

Progetto Giovani ai tempi del Covid-19: webinar, meeting, consulenze e risorse online

I dati di accesso al sito – e, più in generale, di engagement online – rivelano l’efficacia dell’azione e, tra le rilevazioni più interessanti, mostrano un allargamento del tradizionale bacino d’utenza, non più – o non sempre – strettamente legato all’ambito territoriale

L’attenzione del comune di Padova alle politiche giovanili è da sempre motivo di vanto per le amministrazioni che, negli anni, si sono avvicendate a Palazzo Moroni. Progetto Giovani – ufficio del Gabinetto del Sindaco – ne è l’espressione, con oltre trent’anni di attività e di servizi ai cittadini: dalla sede di Ponte Molino, al prestigio del Centro Culturale Altinate San Gaetano, è stato tra i primi uffici pubblici del settore a estendere il suo spazio d’azione anche al web.

Tutto online

Nelle settimane dall’inizio del lockdown, Progetto Giovani non si è limitato ad assicurare la continuità del servizio ma ha riconvertito l’offerta di attività e servizi confermandone gli elevanti standard qualitativi e quantitativi. Sfruttando la versatilità del portale istituzionale www.progettogiovani.pd.it e coordinando tutte le risorse web a disposizione – social network, newsletter, canali per videoconferenze e webinar –, le tradizionali offerte formative e informative sono state ripensate per una maggiore fruibilità in remoto, sono state attivate nuove collaborazioni per la condivisione di consulenze personalizzate, si è attivato un nuovo modo di produrre aggregazione e sono stati creati nuovi contenuti in grado di rispondere all’aumentata richiesta di risorse.

Oltre il territori padovano

I dati di accesso al sito – e, più in generale, di engagement online – rivelano l’efficacia dell’azione e, tra le rilevazioni più interessanti, mostrano un allargamento del tradizionale bacino d’utenza, non più – o non sempre – strettamente legato all’ambito territoriale.

L'offerta formativa

Una delle iniziative messe in campo, fin dai primi giorni dell’emergenza, ad esempio, è stata la ricerca di fonti e la pubblicazione di aggregatori tematici di risorse online libere o accessibili gratuitamente nel periodo di sospensione forzata delle attività. Lavoro, estero, cultura, formazione, kids e solidarietà sono alcune delle raccolte che, nel complesso, hanno raggiunto le 8mila visualizzazioni. L’offerta di incontri pubblici, di corsi e di consulenze – tutti attraverso piattaforme digitali – ha assistito a un incremento della richiesta di partecipazione da parte degli utenti. Nelle ultime settimane, infatti, sono stati proposti oltre 60 tra incontri, corsi e tandem di gruppo, cui hanno preso parte più di 1.500 persone. Parallelamente, quasi 150 utenti hanno beneficiato di almeno una consulenza individuale.

Una mediateca di videolezioni

Una nota a parte merita l’offerta di didattica integrativa per le scuole superiori che ha subito inevitabili cancellazioni. La proposta, però, non è stata azzerata e sono state realizzate numerose lezioni a distanza con esperti, studiosi e testimoni mentre si è avviata la produzione di una mediateca di videolezioni a disposizione degli studenti che potranno, in un secondo momento, avviare una conversazione con il formatore.

Sedi chiuse, ma la formazione continua

Nelle prossime settimane le sedi di via Altinate e di piazza Caduti della Resistenza restano chiuse al pubblico, ma le attività proseguono online con ulteriori novità: dal workshop di piegatura della carta per i più creativi, al ciclo di incontri dedicato allo sviluppo delle competenze utili all’occupabilità per chi è in cerca di lavoro; dalle opportunità di virtual exchange in Europa, alla simulazione d’impresa per giovani intraprendenti; dal corso di base in lingua russa, alla residenza online per artisti. Solo una breve lista dell’offerta che affianca la tradizionale proposta di consulenze, approfondimenti e sostegno ai giovani di Padova e non solo.

Come partecipare

Per saperne di più ed essere sempre aggiornati su iniziative e servizi, sono disponibili il sito web di Progetto Giovani www.progettogiovani.pd.it, la pagina Facebook, il profilo Instagram e – da pochi giorni – il profilo Linkedin dell’ufficio oltre alla newsletter settimanale e, naturalmente, i contatti diretti con le aree operative dell’ufficio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Giovani ai tempi del Covid-19: webinar, meeting, consulenze e risorse online

PadovaOggi è in caricamento