Antonio Scurati e il suo libro “M. L’uomo della provvidenza” al centro dell'incontro online

  • Dove
    Online
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 22/02/2021 al 22/02/2021
    17
  • Prezzo
    Registrazione obbligatoria su: https://unipd.zoom.us/webinar/register/WN_Qjtcl8ONTQeWfFXHT30Juw
  • Altre Informazioni
    Sito web
    zoom.us

Scurati E M. nell’incontro on line di lunedì 22 febbraio

«É un duce che soffre di terribili ulcere allo stomaco, il Mussolini che apre il nuovo romanzo di Antonio Scurati, L’uomo della provvidenza (Bompiani 2020). Le conseguenze dell’omicidio di Giacomo Matteotti e della svolta dittatoriale impressa al paese colpiscono con forza il corpo del duce. Solo qualche anno dopo, nel 1932, tutto questo è dimenticato, e Mussolini si avvia a passi decisi a diventare il mito vivente di sé stesso. Nel mezzo ci sono eventi centrali della storia d’Italia, dalla guerra brutale e spietata per la riconquista della Libia alle lotte fratricide che dilaniano il Partito Nazionale Fascista. In un’opera che è una sorta di ibrido, a metà tra storia e letteratura, Scurati - dice Matteo Millan, professore di Storia contemporanea all’Università di Padova e organizzatore dell’incontro - riesce a svelare dettagli e raccontare emozioni molto suggestive, senza per questo distaccarsi da una ricostruzione attenta degli avvenimenti. Certamente, è un libro che lancia una sfida stimolante tanto agli storici accademici quanto al romanziere. L’anno scorso, il 20 febbraio, il giorno prima della scoperta del primo caso di Covid a Codogno, presentavamo il primo volume, dedicato all’ascesa del fascismo. A un anno di distanza, ci sembrava importante e significativo fare questa nuova presentazione, anche per riaffermare l’importanza della discussione e del confronto culturale in un contesto stravolto dalla pandemia».

Matteo Millan-3

Matteo Millan

“All’alba del 1925 il più giovane presidente del Consiglio d’Italia e del mondo, l’uomo che si è addossato la colpa dell’omicidio di Matteotti come se fosse un merito, giace riverso nel suo pulcioso appartamento-alcova. Benito Mussolini, il “figlio del secolo” che nel 1919, rovinosamente sconfitto alle elezioni, sedeva nell’ufficio del Popolo d’Italia pronto a fronteggiare i suoi nemici, adesso, vincitore su tutti i fronti, sembra in punto di morte a causa di un’ulcera che lo azzanna da dentro. Così si apre il secondo tempo della sciagurata epopea del fascismo narrato da Scurati con la costruzione e lo stile del romanzo. M. non è più raccontato da dentro perché diventa un’entità distante, “una crisalide del potere che si trasforma nella farfalla di una solitudine assoluta”. Attorno a lui gli antichi camerati si sbranano tra loro come una muta di cani. Il Duce invece diventa ipermetrope, vuole misurarsi solo con le cose lontane, con la grande Storia. A dirimere le beghe tra i gerarchi mette Augusto Turati, tragico nel suo tentativo di rettitudine; dimentica ogni riconoscenza verso Margherita Sarfatti; cerca di placare gli ardori della figlia Edda dandola in sposa a Galeazzo Ciano; affida a Badoglio e Graziani l’impresa africana, celebrata dalla retorica dell’immensità delle dune ma combattuta nella realtà come la più sporca delle guerre, fino all’orrore dei gas e dei campi di concentramento. Il cammino di M. Il figlio del secolo – caso letterario di assoluta originalità ma anche occasione di una inedita riaccensione dell’autocoscienza nazionale – prosegue qui in modo sorprendente, sollevando il velo dell’oblio su persone e fatti di capitale importanza e sperimentando un intreccio ancor più ardito tra narrazione e fonti dell’epoca. Fino al 1932, decennale della rivoluzione: quando M. fa innalzare l’impressionante, spettrale sacrario dei martiri fascisti, e più che onorare lutti passati sembra presagire ecatombi future (*)”.

scurati-3

Antonio Scurati

Lunedì 22 febbraio alle ore 17 Antonio Scurati e il suo libro “M. L’uomo della provvidenza” saranno al centro dell’incontro on line organizzato da Matteo Millan, Carlotta Sorba, Giulia Albanese e Michele Cortelazzo dell’Università di Padova con registrazione obbligatoria su: https://unipd.zoom.us/webinar/register/WN_Qjtcl8ONTQeWfFXHT30Juw. L’appuntamento è frutto della collaborazione tra Centro Interuniversitario di Storia Culturale - CSC -, PreWarAs - Gruppo di ricerca su fascismi e violenza politica, e Dipartimento di Scienze Storiche, Geografiche e dell’Antichità dell’Ateneo patavino.

(*) da https://www.bompiani.it/

https://www.bompiani.it/catalogo/m-luomo-della-provvidenza-9788830102651

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Tornano i "Martedì della clinica neurologica": si apre con il professor Andrea Crisanti

    • Gratis
    • dal 2 marzo al 2 febbraio 2021
    • Online
  • Stati generali della città di Padova e giornata mondiale sulle malattie rare 2021: tutte le iniziative in città

    • dal 24 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Presentazione di “Passaggi Rurali - in viaggio dai Colli Euganei all’Adige” il podcast dedicato al racconto del territorio

    • Gratis
    • 5 marzo 2021
    • Online

I più visti

  • “Van Gogh. I colori della vita”, mostra al Centro culturale San Gaetano

    • dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Centro Culturale Altinate San Gaetano
  • Mostra “I Macchiaioli. Capolavori dell'Italia che risorge” a palazzo Zabarella

    • dal 24 ottobre 2020 al 18 aprile 2021
    • Palazzo Zabarella
  • James Blunt in concerto alla Kioene arena

    • 24 marzo 2021
    • Kioene Arena
  • “FAI un giro in villa”, ecco come partecipare al festival per conoscere le ville venete

    • dal 20 al 28 febbraio 2021
    • Online
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento