Screening gratuiti e info sulle malattie croniche: il Treno della Salute si ferma a Padova

Da venerdì 3 a domenica 5 maggio al binrio zero della stazione ferroviaria: l'iniziativa è realizzata da Medici con l'Africa Cuamm, Regione del Veneto e Trenitalia

Prossima fermata: la città del Santo. Il Treno della Salute, iniziativa realizzata da Medici con l'Africa Cuamm, Regione del Veneto e Trenitalia, arriva al Binario 0 della stazione ferroviaria di Padova

ll Treno della Salute

Il convoglio si fermerà da venerdì 3 a domenica 5 maggio dalle ore 9.00. Si tratta di un treno - composto da cinque vagoni - che offre informazioni e diverse possibilità: screening di peso, altezza e indice di massa corporea; controllo della pressione, del colesterolo e della glicemia; valutazione dello stile di vita; consulenze nutrizionali; interventi di primo livello per il trattamento del tabagismo. Il tutto accompagnato da consigli utili per migliorare il proprio stato di salute. Ai bambini della scuola primaria, saranno invece proposti dei laboratori didattici sulla corretta alimentazione e sull’importanza dell’attività motoria. Un focus speciale sarà dedicato a Medici con l’Africa Cuamm e all’impegno sul campo: grafica, video, immagini permetteranno di conoscere da vicino il lavoro del Cuamm in Sierra Leone dove sono attivi diversi progetti in collaborazione con la Regione Veneto.

0677-2019 - visita ai vagoni-2

La partenza

Il treno è partito nella mattinata di giovedì 2 maggio dalla stazione ferroviaria di Santa Lucia a Venezia alla presenza dell'assessore regionale ai trasporti, che ha dichiarato: «Un esempio di come due servizi pubblici essenziali, quali i trasporti e la sanità, possano integrarsi, fornendo ai cittadini un’occasione di grande utilità per occuparsi della propria salute ma anche di quella di chi vive in condizioni di estremo bisogno, facendo del bene a sé stessi attraverso la prevenzione, la conoscenza e il controllo, e agli altri attraverso la solidarietà. Un’esperienza che si ripete dopo il successo dell’edizione 2017 e che prevede la presenza di questo convoglio davvero multifunzionale, caratterizzato dallo slogan ‘conoscere, prevenire, star bene’, in tutti i capoluoghi di provincia del Veneto, oltre che a Portogruaro e a Bassano del Grappa, offrendo la possibilità ai cittadini di controllare il proprio stato di salute, di conoscere quali sono le abitudini da far proprie per vivere in modo sano, ma anche di avvicinare giocosamente i bambini delle scuole a questi temi coinvolgendoli in laboratori didattici».

0677-2019 - taglio nastro-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto tra una Smart e un furgone, muore automobilista padovano di 45 anni

  • Grave incidente all'incrocio: due auto si cappottano. Feriti i conducenti, uno è in fin di vita

  • Live - Il Veneto resta zona arancione. Ieri altri 15 decessi

  • Cinque clienti del bar bevono e mangiano sul plateatico: locale chiuso, tutti multati

  • Scivola durante i lavori all'interno della sua stalla: muore "inforcato" al cuore

  • Continua l'iniziativa di Ali' e Aliper: i punti fedeltà diventano buoni spesa utilizzabili in negozio

Torna su
PadovaOggi è in caricamento