menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il quartiere fieristico di Padova

Il quartiere fieristico di Padova

Centro congressi in fiera, sciolto il “nodo” del canone di affitto

La realizzazione del futuro polo congressuale si fa più vicina grazie all'accordo raggiunto dai soci pubblici: Comune, Provincia e Camera di Commercio di Padova. Il 31 maggio fissato l'aumento di capitale e poi il bando di gara

Fumata bianca, da parte dei 3 soci pubblici Comune, Provincia e Camera di Commercio, per l'importo minimo del canone di locazione che spetterà al gestore del nuovo Centro congressi del quartiere fieristico di Padova, ossia PadovaFiere Spa.

QUOTA FISSA E VARIABILE. Anche l'ultimo “nodo” cruciale sembra dunque essere stato sciolto e la realizzazione del polo congressuale si fa più vicina. I tre soci pubblici, trovatisi ieri pomeriggio nella sede dell'ente camerale in piazza Insurrezione, hanno stabilito che il canone globale sarà composto da una componente fissa e da una variabile, che sarà parametrata in base al fatturato del gestore del centro congressi stesso. Il canone sarà determinato con l'assistenza dell'advisor Kpmg.


AUMENTO DI CAPITALE E BANDO DI GARA. Trovata dunque l'intesa che dovrà garantire l'equilibrio di bilancio, per il 31 maggio è già fissata l'assemblea dei soci, durante la quale verrà deliberato l'aumento di capitale per un importo pari a  31.250.000 euro. Seguirà, da parte della società Fiera di Padova Immobiliare Spa, la pubblicazione del bando di gara ad evidenza pubblica per individuare la ditta che progetterà ed eseguirà i lavori di realizzazione della nuova struttura nell'area ora occupata dal Palazzo delle Nazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento