“Novecento cameristico italiano” con il concerto di Dindo e De Maria al teatro Verdi

È l’ultimo appuntamento del 2019 di “Novecento Cameristico Italiano”, rassegna della Fondazione Musicale Omizzolo Peruzzi in collaborazione con l’Archivio Musicale Guido Alberto Fano di Venezia e il Teatro Verdi, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Padova e il contributo del FUS. L’istituzione nata in memoria del pianista e compositore padovano Silvio Omizzolo (1905-1991) chiuderà il cartellone domani (martedì 5 novembre) alle 20.30 con un prestigioso concerto ospitato nella Sala del Ridotto del Verdi che vedrà l’esibizione del duo composto da Enrico Dindo al violoncello e Pietro De Maria al pianoforte.

Scarica il pieghevole con tutti gli appuntamenti

Enrico Dindo (1965) inizia lo studio del violoncello da bambino e si diploma al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino. Giovanissimo diventa primo violoncello solista nell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, dove rimarrà fino al 1998. Comincia poi la carriera solista e si esibisce in Italia e all’estero con le migliori orchestre, lavorando con i più grandi direttori: Riccardo Chailly, Aldo Ceccato, Gianandrea Noseda, Myung-Whun Chung, Daniele Gatti, Paavo Jarvj, Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Riccardo Muti e Mstislav Rostropovich (nel 1997 vinse proprio il Primo Premio al Concorso Mstislav Rostropovich di Parigi). Compositori quali Carlo Boccadoro, Giulio Castagnoli, Carlo Galante e Roberto Molinelli hanno creato musiche appositamente per lui. È fondatore e direttore musicale dell’ensemble cameristico I Solisti di Pavia e direttore dell’HRT Symphony Orchestra di Zagabria. Il violoncello usato da Dindo è un Pietro Giacomo Rogeri (ex Piatti) del 1717 della Fondazione Pro Canale. Pietro De Maria (1967) ha studiato Pianoforte a Venezia e al Conservatorio di Ginevra. Suo il Premio della Critica al Concorso Internazionale Tchaikovsky di Mosca nel 1990. Vince inoltre i concorsi Dino Ciani (1990), Geza Anda (1994) e il Premio Mendelssohn ad Amburgo (1997). Nella sua intensa attività concertistica ha suonato in orchestra sotto la direzione di Roberto Abbado, Gary Bertini, Myung-Whun Chung, Vladimir Fedoseev, Daniele Gatti, Eliahu Inbal, Marek Janowski, Ton Koopman, Peter Maag, Gianandrea Noseda, Corrado Rovaris, Yutaka Sado, Sandor Vegh. Dà grande importanza anche alla musica da camera e collabora, oltre che con Enrico Dindo, con Massimo Quarta, il Quartetto di Venezia e il Quartetto Fonè.

Programma del concerto

  • Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968) – Notturno sull’acqua op. 82a (1935)
  • Silvio Omizzolo (1905-1991) – Concerto per violoncello archi e pianoforte (1957-58) (trascrizione per violoncello e pianoforte dell’autore)
  • Fryderyk Chopin (1810-1849) – Sonata in sol minore op. 65 (1845-46)

Dove e quando

Sala del Ridotto del Teatro Verdi di Padova

Martedì 5 novembre ore 20.30

Ingresso

Biglietti euro 10 - Ridotti euro 5 - Studenti euro 3

Biglietteria del Teatro Verdi

dal martedì al sabato ore 10-18.30 e un’ora prima del concerto.

Vendita online su www.teatrostabileveneto.it
Penotazione telefonica al n. 049 87770213

Informazioni

Fondazione Musicale Omizzolo - Peruzzi
Via Dosso Faiti n. 4
35141 Padova
www.fondazioneomizzoloperuzzi.it
340 9291163 - info@fondazioneomizzoloperuzzi.it

Info web

https://www.teatrostabileveneto.it/events/event/enrico-dindo-pietro-de-maria/

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Subsonica "Microchip temporale club tour" all'Hall di Padova

    • 22 ottobre 2020
    • Hall
  • "Rock opera" al Geox: i mostri sacri del rock in chiave sinfonica

    • 3 ottobre 2020
    • Gran Teatro Geox
  • Paolo Conte al Gran teatro Geox

    • 17 ottobre 2020
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • Tutti gli eventi di settembre a Cittadella

    • dal 5 al 28 settembre 2020
    • Cittadella
  • "Notturni Padovani 2020 tra arte, vie d'acqua e sapori": visite, escursioni, serate gastronomiche ed eventi

    • dal 10 luglio al 30 settembre 2020
  • Tour in bicicletta al Castello del Catajo

    • dal 30 maggio al 31 ottobre 2020
    • Radisson Blu Resort
  • Progetto #SpaziAperti: ristorazione, gioco, musica, teatro e arte le iniziative al giardino Cavalleggeri

    • Gratis
    • dal 26 luglio al 30 settembre 2020
    • Giardino Cavalleggeri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    PadovaOggi è in caricamento